Bacia a tradimento una ragazza: padre di famiglia tunisino condannato per violenza sessuale

10/12/2015 – Un tunisino di 50 anni di Cavriago, padre di famiglia e incensurato, è stato condannato dal tribunale di Reggio Emilia a un anno e due mesi di reclusione per violenza sessuale. Nell’estate di due anni fa aveva baciato a forza una ragazza di venti anni, anche lei tunisina, procacciatrice di contratti per conto di una compagnia elettrica. Secondo quanto stabilito dal giudice, l’uomo l’avrebbe baciata sulla bocca contro la sua volontà, mentre si trovavano da soli in casa: la ragazza ha presentato denuncia due ore dopo il fatto. 
Diversa la versione fornita dall’accusato, secondo cui la ragazza non era sola, ma in compagnia di un giovane. Al rifiuto di firmare un contratto, sarebbe seguito un diverbio anche perchè – secondo il condannato – i due giovani avrebbero cominciato a scambiarsi effusioni davanti a lui. 
Tuttavia il Giudice ha accolto le conclusioni dell’accusa, sostenuta dal sostituto procuratore Maria Pia Pantani, e il racconto confermato in aula dalla ragazza. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *