Una volata di emozioni: serata Apro per la nuova Gastroenterologia con i grandi del ciclismo
Basso, Bugno, Moser e il nuovo testimonial Fondriest

5/11/2015 – Il 7 novembre serata di beneficenza al Malaguzzi con Basso, Bugno, Fondriest, Moscon, Moser e Simoni. “Una volata di emozioni” per sostenere la nuova Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva del S. Maria Nuova

I campioni che hanno scritto pagine indelebili del ciclismo si danno appuntamento a Reggio Emilia per una serata all’insegna della solidarietà, dell’impegno e dei ricordi più belli legati a questo sport. Ivan Basso, Gianni Bugno, Maurizio Fondriest, Francesco Moser, Gilberto Simoni, la promessa Gianni Moscon: saranno loro i protagonisti dell’evento di beneficenza “Una volata di emozioni” in programma sabato 7 novembre, alle ore 21, all’Auditorium del Centro Malaguzzi. Il ricavato della serata – a ingresso gratuito, con donazione libera – sarà devoluto a sostegno del progetto di Apro onlus.

Intervistati da Alessandro Fabretti (caporedattore Rai Sport) e Luigi Sgarbozza (giornalista ed ex ciclista), Basso, Bugno, Fondriest, Moscon, Moser e Simoni ricorderanno aneddoti ed emozioni che hanno accompagnato le loro vittorie.

Una serata dedicata al ciclismo grazie al campione del mondo Maurizio Fondriest, nuovo testimonial della campagna di comunicazione “Io mi impegno!” che sostiene la raccolta fondi di Apro onlus per la nuova Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva del S. Maria Nuova.

La volata finale, raccontata da Fondriest e dagli altri grandi del ciclismo che l’hanno sempre vissuta in prima persona, rappresenterà lo scatto conclusivo della corsa per il conseguimento dell’obiettivo che Apro onlus si è prefissata di raggiungere entro il 2016.

Alla serata sarà presente con dirigenti, staff e giocatori anche la Reggiana calcio che, dopo aver sostenuto l’acquisto del nuovo acceleratore lineare per la Radioterapia oncologica, conferma ancora una volta la propria vicinanza ad Apro onlus.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *