Terrorismo: agenti in borghese per controllare luoghi di culto, centri commerciali, cinema e stadi

19/11/2015 – Dopo l’attacco terroristico a Parigi si intensificano anche aReggio i controlli e la vigilanza sugli “obiettivi sensibili”: non solo le sedi istituzionali e i servizi strategici, ma anche luoghi di aggregazione quali chiese, centri commerciali, supermercati, cinema, palazzetti o stadi.
A Reggio Emilia, con l’ausilio delle Volanti e delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, la Questura in base alle disposizioni del ministero dell’Interno, ha organizzato specifici servizi di vigilanza dinamica in questi siti, peraltro vigilati da pattuglie in borghese della Digos.
” La frequente presenza delle pattuglie delle forze di polizia in questi luoghi, oltre ad essere un presidio di sicurezza, sarà un’occasione per i cittadini presenti per avere un contatto diretto ed effettuare eventuali segnalazioni o avere delle utili risposte ai propri quesiti”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *