San Polo, spuntano altre vittime del palpeggiatore seriale. ragazzo di 17 anni denunciato per violenza sessuale aggravata

17/11/2015 – Si aggrava la posizione dello studente minorenne identificato domenica scorsa dai Carabinieri di San Polo d’Enza quale responsabile del reato di violenza sessuale ai danni di una donna di 40 anni. Come sospettavano i militari il giovane palpeggiatore in biciclette ha collezionato altre vittime.

Altre due donne reggiane, una 28enne ed una 30enne, hanno infatti riconosciuto nel ragazzo di 17 anni l’autore  analoghe molestie a sfondo sessuale subite, sempre nella pista ciclo pedonale del comune di San Polo d’Enza, rispettivamente nel mese di agosto e il 9 novembre scorso. E sempre con lo stesso metodo: in sella ad una bici andava su e giù per la ciclo pedonale pronto a palpeggiare il fondoschiena delle donne che facevano jogging.

Per questo motivo il 17enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna con l’accusa di violenza sessuale aggravata. I  Carabinieri di San Polo d’Enza rinnovano l’invito ad altre, eventuali vittime del palpeggiatore seriale, a  presentarsi in caserma e formalizzare la denuncia. Secondo le ultime denunce, i palpeggiamenti erano preceduti da complimenti spinti  sullo stato del fondo schiena delle signore.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *