Maledetto petrolio, Landi Renzo ancora giù: fatturato -30 mln e debiti in crescita

13/11/2015 – Il calo dei prezzi dei prodotti petroliferi, che ha ridotto l’appeal dei carburanti alternativi, continua ad avere effetti negativi sui conti di Landi Renzo, la società di Reggio Emilia quotata in Borsa leader nell’alimentazione gpl-metano per auto.

I conti al 30 settembre  approvati ieri dal cda presieduto da Stefano Landi rivelano un  tonfo del fatturato (30 milioni in meno) e un aumento dell’indebitamento, con una posizione finanziaria netta negativa passata dai -47 milioni di euro di fine 2014 ai 72,2 milioni di fine settembre. Il margine operativo lordo è passato da 14,1 milioni a 1,9 milioni. Il gruppo continuerà a tagliare i costi.

Stefano Landi

Stefano Landi

“Dall’inizio dell’anno – ha dichiarato Stefano Landi, presidente e amministratore delegato di Landi Renzo – il calo del petrolio ha impattato sul settore. Tali effetti iniziano ad attenuarsi, tuttavia continuano ad avere delle ripercussioni negative sui risultati economico-finanziari dei primi nove mesi del 2015. Il settore dei carburanti alternativi – aggiunge  – continua ad offrire interessanti prospettive sia attraverso nuovi progetti, sia attraverso i progetti di metanizzazione che i governi di diversi Paesi stanno intraprendendo. Gli investimenti necessari per cogliere queste opportunità, nonché l’attuale situazione economico-reddituale, ci impongono un incremento dell’efficienza operativa e organizzativa. È per tale motivo – conclude Landi – che il Gruppo ha intrapreso e continua a proseguire diverse attività di riduzione costi con l’obiettivo di ritornare, già nel 2016, ad una situazione di equilibrio economico – finanziario”.

“Considerando l’attuale contesto del settore di riferimento – si legge in un comunicato dell’azienda – si prevede che il fatturato 2015 si attesterà tra i 205 e i 210 milioni di Euro. L’Ebitda 2015 normalizzato per eventuali oneri non ricorrenti legati alle azioni di riduzione costi, sarà compreso tra i 7 e i 10 milioni di Euro.  In parallelo si stanno sviluppando iniziative tese a cogliere pienamente tutte le opportunità, nel settore di riferimento, con l’obiettivo di accrescere l’impatto sul mercato del Gruppo Landi”.

Questa sera il titolo Landi Renzo ha chiuso a 0,734 euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *