La puzza del depuratore impesta Mancasale: un problema enorme da risolvere

di Cinzia Rubertelli*

13/11/2015 –Come abbiamo sostenuto gli interventi presentati per la riqualificazione del parco industriale di Mancasale, per altro da tempo sottoposti all’Amministrazione dagli imprenditori, così oggi dobbiamo sollecitare la Giunta riguardo due problemi di quella importante area produttiva per i quali, nei giorni scorsi, abbiamo depositato una specifica interrogazione urgente.

 Il primo è relativo al progetto di via Filangeri, infatti la previsione di piantumare 150 platani lungo la pista ciclabile che verrebbe realizzata in loco, rischia di svalutare l’area delle Fiere oggi in mano al liquidatore.

E’ lampante infatti che se venissero messi a dimora gli alberi limiterebbero la visibilità del comparto fieristico, finendo per nasconderlo, mentre comunicativamente serve la massima visibilità: ci pare opportuno che il progetto venga modificato.

 Il secondo è invece relativo al permanere dei cattivi odori prodotti dall’impianto di depurazione di Iren.

Era stato promesso che gli enormi cumuli di materiali stoccati sarebbero stati dislocati altrove e che si sarebbe messo mano a soluzioni tecnologiche per eliminare il problema invece evidentemente è stato fatto poco o nulla: è necessario che il Sindaco venga a spiegare la situazione in Commissione.

 Invece di fare saltare i consigli comunali per delle passerelle politiche, sarebbe utile che i consiglieri del PD invitassero Vecchi, Delrio, Prodi e compagnia cantante a farsi una passeggiata a Mancasale, dove da anni chi ci lavora deve sorbirsi questa indegna pestilenza, che non solo è un pessimo biglietto da visita per la città, ma rischia anche di pregiudicare la salute delle persone.

*capogruppo Grande Reggio-Progetto Reggio

 

 
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *