La Grissin Bon versione armata Brancaleone cade malamente a Cremona. La Vanoli vince 68-61

 

Della Valle in una foto di repertorio. A Cremona solo 8 p. per lui

Della Valle in una foto di repertorio. A Cremona solo 8 p. per lui

7/11/2015 – (Carlo Codazzi ) – Al Palaradi è andata in scena la Reggiana peggiore della stagione. Vittoria meritata degli uomini di Cesare Pancotto che hanno tolto ritmo e certezze ai biancorossi costretti, a parte un illusorio vantaggio 2-11 dopo i primi 6′ di gioco grazie a 8 p. di Polonara, sempre ad inseguire nel punteggio dopo aver subito il sorpasso avversario alla fine del 1° quarto. Nei 10′ iniziali per la Reggiana solo canestri “italiani”. A rompere il digiuno degli stranieri biancorossi è stato Veremeenko dopo 1′ di avvio di seconda frazione. Pancotto, privo di Vitali in regia, ha puntato sul ritmo basso e ha trovato in Biligha solidità e sostanza sotto le plance. Fondamentale per i locali l’apporto degli uomini della panchina che hanno messo a referto 19 dei 34 punti segnati da Cremona nei primi 20′ di gara. Il break decisivo nella terza frazione dominata dalla Vanoli che ha allungato grazie ad un parziale di 11-4 provocato da un 3/3 dalla distanza marcato dagli esterni. Cremona, spinta da un energico McGee, ha allargato la forbice fino a un devastante +17 (57-40) per poi chiudere la frazione con 14 punti di vantaggio. Piccola, inutile, reazione di Lavrinovic e compagni nell’ultimo quarto (vinto dai biancorossi 11-18) con una tripla di Gentile (63-55) che aveva riacceso la fiammella della speranza, fiammella subito spenta da una bomba di Washington e da una stoppata di Cusin. Alla fine, per la gioia del “caldo” pubblico cremonese, ha prevalso la Vanoli 68-61. Decisive le seconde linee di Pancotto che hanno accumulato un bottino di 31 punti (sui 68 finali di Cremona). Per la Grissin Bon si è materializzata la seconda sconfitta in campionato, terza stagionale coppe comprese. Scivoloni avvenuti tutti su parquet esterni che, evidentemente, risultano molto sdrucciolevoli per i biancorossi che dovranno meditare sulle cause del brutto ko cremonese. Il rientro di Kaukenas aiuterà senz’altro a limitare i problemi di personalità evidenziati dalla truppa di Menetti. Rimas è un guerriero che a perdere proprio non ci sta e sa prendere per mano la squadra nei momenti di difficoltà. Si è levato una grossa soddisfazione Cesare Pancotto che ha battuto la sua ex squadra azzeccando le scelte tattiche e le rotazioni. La  Vanoli ha infilato il secondo successo consecutivo dopo l’exploit messo a segno a Torino domenica scorsa.

I grissini dovranno guarire in fretta dal mal di trasferta perché martedì se la vedranno a Las Palmas contro l’Herbalife Gran Canaria nel 5° turno del girone B di Eurocup. Una vittoria significherebbe mettere una grossa ipoteca sul passaggio del turno, al contrario un nuovo ko potrebbe aprire crepe pericolose nel morale dei biancorossi che dovranno affrontare un’altra tremenda trasferta anche in campionato, al “Taliercio” di Venezia, affrontando l’Umana domenica prossima (diretta tv h. 20.45 su Rai Sport 1 Hd).

Achille Polonara (qui in una foto d'archivio) ha chiuso il match con 12 p. all'attivo

Achille Polonara (qui in una foto d’archivio) ha chiuso il match con 12 p. all’attivo

IL TABELLINO

VANOLI CREMONA-GRISSIN BON REGGIO EMILIA 68-61

Singoli quarti 15-14 , 19-16,  23-13,  11-18.

Progressivi     15-14,  34-30,  57-43,   68-61

VANOLI CREMONA: Southerland 5, Cusin 6, Cazzolato, Washington 13, Turnerr 13, Adegboye 14, Mian, Gaspardo, Biligha 4, McGee 13. Allenatore: Pancotto Cesare

GRISSIN BON:  Aradori 14,  Polonara 12,  Lavrinovic 13, Silins, Gentile 7, Della Valle 8, De Nicolao 3, Pechacek, Strautins, Veremeenko 4. Allenatore: Menetti Massimiliano.

TIRI DA 2-  CREMONA:19/38, 50 %; REGGIO EMILIA: 15/37, 40,5%.

TIRI DA 3 – CREMONA: 67/20, 30%; REGGIO EMILIA: 6/23, 26,1%.

TIRI LIBERI: CREMONA 12/17 , 70,6%;  REGGIO EMILIA 13/21  61,9%

RIMBALZI – CREMONA: 36, 9 OFF; REGGIO EMILIA: 41, 9 OFF.

ASSIST – CREMONA: 7; REGGIO EMILIA: 8.

PALLE PERSE – CREMONA : 17; REGGIO EMILIA: 14.

PALLE RECUPERATE: CREMONA 6; REGGIO EMILIA 6

Arbitri: Carmelo Lo Guzzo, Beniamino Manuel Attard, Emanuele Aronne.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *