Iren allegerisce il debito e riacquista cento milioni di obbligazioni

26/11/2015 – Iren Spa ricompra cento milioni di proprio debito, alleggerendo così la propria esposizioni in Notes, vale a dire le obbligazioni a breve-medio termine.

26/11/2015 – Iren alleggerisce il debito nei confronti del mercato, e lancia un’offerta di riacquisto di obbligazioni a breve-medio termine per un importo di cento milioni. Con un comunicato diffuso questa mattina poco prima dell’apertura dei mercati finanziari, Iren S.p.A.  annuncia l’invito separato rivolto ai Portatori aventi diritto delle proprie Notes denominate, rispettivamente, “€ 100,000,000 3.00 per cent. Notes due 2019“, “€260,000,000 4.370 per cent. Notes due scadenza 2020” e “€280,000,000 3.00 per cent. Notes due 2021“, di offrire le proprie Notes per il riacquisto da parte della Società a fronte di un corrispettivo in denaro.

“Le Offerte sono effettuate nel contesto delle attività della Società volte a gestire le proprie passività e l’obiettivo delle Offerte è la gestione attiva del debito in scadenza. Le Offerte forniscono, inoltre, una forma di liquidità ai Portatori di quelle Notes che sono riacquistate ai sensi delle Offerte.

 La Società propone di accettare il riacquisto delle Notes ai sensi delle Offerte fino ad un ammontare massimo pari a €100.000.000 in ammontare nominale complessivo delle Notes sebbene la Società si riservi in ogni caso il diritto, a propria discrezione e per qualsiasi ragione, di modificare l’Ammontare Target Complessivo e cioè di accettare un ammontare inferiore o superiore all’ammontare Target complessivo per il riacquisto ai sensi delle offerte”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *