In 100 mila a Bologna per Salvini e Berlusconi. Si scuote anche il centro destra reggiano
Bizzocchi (FdI): “Corriamo uniti alle elezioni”

6/11/2015 – La manifestazione nazionale  in programma domenica 8 a Bologna, organizzata dalla Lega Nord e alla quale parteciperanno a fianco di Salvini anche Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, ha l’effetto di scuotere anche il centro-destra reggiano. I leghisti organizzano tre pullman, domenica mattina, con partenza alle 9,30 dalla sede reggiana del partito in via dell’Aeronautica. E anche il coordinamento provinciale di Forza Italia organizza un pullman: partenza alle 9,15 dal parcheggio di via Cecati. Quelli di Fratelli d’Italia hanno deciso di andare insieme ma in treno: appuntamento alle 9 nella stazione di piazzale Marconi.

A livello nazionale, la Lega Nord ha annunciato circa 700 pullman più alcuni treni speciali  perla manifestazione in piazza Maggiore (ore 12). “Puntiamo a ripetere il successo dello scorso anno a Milano – ha dichiarato il consigliere regionale Alan Fabbri – Circa 100mila persone ci saranno sicuramente”. “Sarà un coltello nello stomaco della sinistra”, promettono in modo un po’ truce i dirigenti emiliani del Carroccio.

Comunque sia, la scossa politicac’è: questa mattina, approfittando della circostanza, il coordinatore provinciale reggiano di Fratelli d’Italia Alberto Bizzocchi ha lanciato un appello perchè il centro destra si presenti unito alle prossime scadenze elettorali.

” L’anno scorso alle comunali siamo arrivati in ritardo di un minuto, quando la Lega Nord aveva già deciso di correre da sola. Stavolta nessuno ha alzato dei cartelli – afferma Bizzocchi – per cui chiediamo ufficialmente incontri a Forza Italia e Lega per presentarci uniti alle elezioni. La prima scadenza è in primavera a Castellarano, comune sempre in dissesto, Casina, San Martino in Rio e Ventasso, il nuovo comune del crinale che unisce Collagna, Ligonchio, Ramiseto e Busana. Quindi dobbiamo far presto a decidere: i personalismi devono finire, se vogliamosperare dibattere la sinistra. E per noi – chiarisce – può venire anche l’Ncd di Alfano, perchè no? L’unico problema sono gli interlocutori: sappiamo che Vinci è dimissionario (da segretario provinciale della Lega Nord, ndr.) e in Forza Italia non è ben chiaro chi comanda. Per questo sollecitiamo incontri ufficiali, nello spirito di Bologna”.

Be Sociable, Share!

2 risposte a In 100 mila a Bologna per Salvini e Berlusconi. Si scuote anche il centro destra reggiano
Bizzocchi (FdI): “Corriamo uniti alle elezioni”

  1. Gianluca Nicolini Rispondi

    06/11/2015 alle 17:25

    …che noia Bizzocchi…

  2. Elena Diacci Rispondi

    06/11/2015 alle 19:46

    Le comiche…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *