Fine pena per Vanna Marchi: “Ora torno in televisione”
Il brindisi con l’avvocato Liborio Cataliotti

3/11/2015 – Vanna Marchi è libera: la regina delle televendite, quella che ha truffato migliaia di persone con le “magiche” pietre di fiume,  ha finito di scontare la pena principale e tutte le pene accessorie.  Condannata per associazione a delinquere, truffa e bancarotta, da venerdì scorso  Vanna Marchi ha cessato l’espiazione della pena principale e di tutte le pene accessorie: il magistrato di Sorveglianza di Bologna ha infatti accolto l’istanza di concessione della liberazione anticipata avanzata dal difensore, l’avvocato reggiano Liborio Cataliotti  che ha postato su Facebook la foto del brindisi alla libertà insieme a colei che con i kit anti-malocchio – affiancata dalla figlia Stefania Nobile e dal “maestro” Mario Pacheco do Nascimento, il suo ex maggiordomo –  era diventata la televenditrice  più famosa e probabilmente più ricca d’Italia.

 

Liborio Cataliotti brinda con Vanna Marchi tornata in libertà (a destra) e la figlia Stefania Nobile

Liborio Cataliotti brinda con Vanna Marchi tornata in libertà (a destra) e la figlia Stefania Nobile

A 73 anni, Vanna Marchi, che da tempo – con l’affidamento in prova ai servizi sociali – lavora nel bar-ristorante della figlia Stefania, è convinta di tornare in televisione: «Sono felice e farò tante belle cose. Prima di tutto, un programma notturno dalle 23 alle 24 – ha dichiarato – Non voglio sembrare megalomane, ma sono piena di progetti”.

Grazie all’indulto e al riconoscimento, da parte della Cassazione, della continuazione dei reati, Vanna Marchi si è vista ridurre la pensa a quattro anni e mezzo. Dopo un primo arresto nel 2002, era tornata in carcere nel 2009, ma dopo un anno aveva ottenuto la semilibertà. Quindi nel 2012 la sospensione della pena per assistere la figlia, all’epoca malata, pure lei condannata e tornata definitivamente libera nel 2013. Infine l’affidamento in prova e venerdì la liberazione.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *