Topi d’appartamento in fuga: la polizia recupera Bmw rubata e arresta albanese armato di pistola

6/11/2015 – La Polizia, allertata dai cittadini, ha messo in fuga una banda di topi d’appartamento, ha recuperato una Bmw rubata dieci giorni fa a Cavriago, e ha arrestato un malvivente albanese che era armato con una pistola Beretta 7,65. Il giovane, di 26 anni, con numerosi precedenti e attualmente irregolare sul territorio nazionale, era entrato armato in una casa di via Martiri della Bettola: i delinquenti che infestano i quartieri di Reggio Emilia e i centri della provincia si fanno sempre più pericolosi.

Tutto è accaduto ieri sera, giovedì, alle 20,30 quando il 113 ha ricevuto due telefonate quasi in contemporanea: la prima di una donna alla quale il 25 ottobre era stata rubata a Cavriago una Bmw X3 bianca, e il cui sistema di allarme satellitare aveva appena segnalato l’auto in zona Canalina a Reggio. La seconda di una persona che segnalava un furto in atto in una casa di via Martiri della Bettola verso Rivalta. Tre banditi, probabilmente disturbati dal ritorno dei padroni di casa, hanno abbandonato precipitosamente l’appartamento che tentavano di svaligiare: un testimone ha visto i tre correre di gran carriera, e uno aveva in mano una grossa tenaglia rossa.

Alcuni degli attrezzi da scasso sequestrati dalle Volanti

La pistola e alcuni degli attrezzi da scasso sequestrati dalle Volanti

Dunque, in via Martiri della Bettola una delle Volanti ha intercettato la Bmw, rubata, che ha iniziato manovre diversive pericolose,  invadendo più volte la corsia opposta e giungendo anche a speronare l’auto della Polizia. Dopo alcuni secondi di inseguimento, giunti su via Albanesi, con l’auto ancora in movimento, i tre  scendevano di corsa e tentavano la fuga, inseguiti dagli agenti. Il bandito sceso dal lato destro è stato visto gettare via una pistola mentre se la dava a gambe. Ma in pochi secondi gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a mettergli le manette. Sulla Bmw abbandonata dai ladri c’era un armamentario completo arnesi da scasso, tra cui una grossa tenaglia rossa (la stessa vista dal testimone della Canalina), oltre a un orologio di colore rosa marca liujo ed alcune banconote. Nel frattempo, la volante intervenuta per il furto, accertava che i ladri avevano portato via solo 5 euro custoditi in un portafogli e un orologio: proprio quello trovato nella Bmw. Questi si erano introdotti nell’abitazione tagliando l’inferriata della porta finestra del primo piano,  per poi forzarla.

L’arrestato (quello che aveva buttato via la pistola) è SHIJAKU Blerti,  albanese, nato nel 1989, anni fa residente in provincia di Modena e attualmente irregolare sul territorio nazionale, con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti. E’ accusato di furto in abitazione e porto di armi. Continua la caccia ai complici riusciti a fuggire.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *