Fatto di coca, si esibisce in treno: avvocato reggiano condannato a Venezia a 10 mesi

19/10/2015 – Un avvocato reggiano brillante e in carriera, ma incontinente  e fatto di coca, al punto da perdere il lume della ragione e aggredire un poliziotto, si é beccato una condanna a dieci mesi di carcere dal giudice di Venezia dopo dato spettacolo su un treno lagunare di Santa Lucia.

L'avvocato Carlo Vecchioni

L’avvocato Carlo Vecchioni

Il fattaccio è avvenuto sabato sera, sul convoglio in partenza alle 23. Carlo Vecchioni, 38 anni, professionista del foro di Reggio Emilia ha preso di mira alcune ragazze si è esibito di fronte a loro. A bordo peró c’era anche un agente di Polizia di Pordenone, che ha cercato di bloccare l’avvocato. Questi però aveva perso il controllo e ha reagito malamente, rifilando un calcio de degli schiaffi al poliziotto. Non l’ha passata liscia: pochi minuti più tardi, alla stazione di Mestre, la polizia ferroviaria lo ha arrestato per atti osceni, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo due notti passate in una cella di sicurezza della Questura di Venezia, questa mattina il processo per direttissima e la condanna a dieci mesi con sospensione condizionale della pena e segnalazione all’Ordine degli avvocati di Reggio Emilia per il procedimento disciplinare.

A quanto si è appreso, il  treno era ancora nella stazione di Santa Lucia quando una ragazza straniera ha chiesto aiuto urlando: all’agente, subito intervenuto, ha spiegato in inglese che l’uomo nello scompartimento con lei si era tirato giù pantaloni e  mutande.  Quando il poliziotto ha chiesto conto dell’accusa a Vecchioni, questi ha perso la testa: «Poliziotti di m…, io sono un avvocato e vi rovino».

L’agente a questo punto gli ha chiesto di seguirlo in ufficio, ma lui ha reagito prima con un calcio e poi con degli schiaffi. Mentre la giovane scappava (non è stata più rintracciata) sono intervenuto altri agenti e l’avvocato Vecchioni è finito in Questura. Dalle analisi è risultato che aveva bevuto troppo e che aveva assunto cocaina.

 

Be Sociable, Share!

5 risposte a Fatto di coca, si esibisce in treno: avvocato reggiano condannato a Venezia a 10 mesi

  1. mario Rispondi

    20/10/2015 alle 02:52

    Perchè non dire il nome ?Un libero professionista non è ugualead un politico, che lo si mette in piazza se fa un festino con alcune ragazze ?

    • Pierluigi Rispondi

      20/10/2015 alle 19:25

      Il nome è arrivato. Tarde non furon mai…

  2. Ale Rispondi

    20/10/2015 alle 10:37

    Giusto! Vogliamo sapere!
    perchè i festini di Arcore sì e il principe del foro no?

  3. Ivaldo Casali Rispondi

    20/10/2015 alle 18:05

    Perché non si chiama “Silvio”!!!

  4. Ana Paula Rispondi

    17/11/2015 alle 11:56

    Giustizia di Dio tarda ma non Fagli .Avvocato si di Brillante carreira ma Delinquo e fa uso Grandi di Stupefacente constrangendo Altri che hanno voluto un Mondo di bene facendo peggio a punto di mentire su di una persona Correta . In Memorian a Perdita di una bambina ora Godi sua Malta Vecchioni siete Mostri . Spero che si possa fare giustizia . Sperando che a mediocrità da tutti non dimenticherà di lasciare punito .qui si fa qui si paga .

Rispondi a Ana Paula Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *