Emergenza furti a Fontana di Rubiera: banda delle ville in fuga, i Carabinieri catturano albanese

21/10/2015 -All’inseguimento da Rubiera a Casalgrande di una banda di ladri: due sono fuggiti, un terzo, un bravissimo ragazzo albanese, è stato fermato. A bordo dell’auto, una Mazda 2 rubata a Modena,  c’era della refurtiva e un kit completo da banda delle ville: piede di porco, piccone per casseforti, cacciaviti, torce e guanti.

E’ quanto è accaduto martedì sera intorno alle 20 nella frazione di Fontana di Rubiera, dove i Carabinieri hanno intensificato i controlli dopo una serie di furti nelle case (in proposito, un’assemblea popolare convocata dal Comune è in programma giovedì sera al Bar Tabaccheria Blues). Una pattuglia del militari di Rubieraha intercettato una Mazda 2 con 3 persone a bordo che procedeva lentamente nei quartieri residenziali del paese.

Alla vista il terzetto si è dato alla fuga, e così cominciato un inseguimento a tutta velocità sino al comune di Casalgrande,  dove l’auto dei fuggitivi si è dileguata. Poco dopo però veniva nuovamente intercettata dagli stessi Carabinieri, sempre a Fontana dove i tre erano tornati con l’evidente intenzione di non rinunciare ai loro colpi. Nasceva un secondo inseguimento che questa volta si è concluso con l’auto dei fuggitivi che si è schiantata in un casolare abbandonato. Dall’auto, poi risultata rubata l’8 agosto scorso a Modena, sono scese tre persone che si davano alla fuga per i campi. Uno veniva fermato e identificato in un cittadino albanese di 25 anni  in Italia senza fissa dimora e con precedenti specifici,mentre  gli altri due riuscivano a  dileguarsi nella campagna col favore della notte. Nlla Mazda c’erano refurtiva, com  monili in oro e bigiotteria,  e il kit di strumenti da scasso, torce e guanti, sequestrato per le ulteriori indagini. Oltre all’ipotesi di ricettazione per l’auto rubata e possesso di strumenti atti allo scasso (contestate all’albanese fermato sullo stesso e sui due suoi complici in corso di identificazione) si ritiene che la banda sia responsabile della raffica di furti avvenuta in questi giorni a Fontana di Rubiera.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *