Fusioni: fitti colloqui tra Bper e Veneto Banca

8/9/2015 – Si infittiscono i colloqui tra la Popolare dell’Emilia Romagna e Veneto Banca, per una fusione che dovrebbe prendere consistenza dopo la quotazione in Borsa della Banca di Montebelluna, prevista nei prossimi mesi.  I media specializzati danno per scontata la fusione, sull’onda delle aggregazioni tra le banche popolari spinta da Bankitalia e dalla Bce.

Veneto Banca ha approvato una semestrale con una perdita di 243 milioni, e se il progetto non dovesse andare in porto l’istituto dovrà procedere giocoforza a consistente aumento di capitale. In questa fase la banca è guidata dal nuovo direttore generale Cristiano Carrus, che ha preso il posto di Vicenzo Consoli e che ha largamente rinnovato il top management. Cambio anche alla direzione della controllata Banca Apulia, dove Dario Accetta ha preso il posto di Paolo Massimo Murari.

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.