Trova i ladri in casa e li fotografa con lo smartphone: denunciati a piede libero

14/8/2015- E’ rientrato a casa e si è imbattuto in due ladri che, scoperti, sono fuggiti: però è riuscito a fotografarli con lo smartphone, e grazie a quello scatto i Carabinieri hanno potuto risalire ai malviventi, due uomini di 40 e 48 anni entrambi abitanti a Sassuolo, denunciati alla Procura di Reggio per concorso in furto aggravato in abitazione. E’ stato il derubato con la compagna che rientrando a casa si è imbattuto nei due ladri: uno si trovava in cortile vicino a un furgone, l’altro era sopra una scala per mezzo della quale aveva raggiunto e forzato una finestra. Alla vista dei proprietari, i due ladri si allontanavano precipitosamente balzando sul furgone, non prima però di essere fotografati dal derubato che riusciva a “catturarli” nel suo smartphone. Quindi l’allarme ai Carabinieri della Stazione di Castellarano, nel cui comune è avvenuto il furto. Grazie alla foto che riprendeva bene il volto del palo e, oltre al viso e al tatuaggio del complice,  i Carabinieri attraverso l’archivio immagini sono risaliti al quarantenne, e da lui al corpulento complice che seppur nella foto aveva il volto sfuocato è stato riconosciuto grazie al tatuaggio ben visibile nella foto. Alla luce dei riscontri acquisiti dai Carabinieri i due ladri, che dall’interno della casa non sono riusciti a rubare nulla, sono stati entrambi denunciati alla Procura reggiana per concorso in furto aggravato.
 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.