Tradito dal fascino vintage: ruba una 500 anni ’70, ma finisce fuori strada e poi al pronto soccorso. Bloccato e denunciato dai vigili

18/8/2015 – Forse stregato dal fascino della leggenda vintage, o forse perchè sperava di ricavarci un po’ di soldi, un topo d’auto di 28 anni si è impossessato di una Fiat 500 vecchio tipo (l’auto più facile al mondo da rubare) ma è finito fuori strada riportando varie ferite. E’ stato preso e denunciato dagli agenti della Municipale di Reggio Emilia.

Il fatto è accaduto domenica scorsa, 16 agosto, alle 20 in via Beretta: dovrebbe servire da lezione ai malintenzionati, perchè la vecchia 500 non è una macchinetta facile da guidare: la carambola è sempre dietro l’angolo.

In via Beretta, infatti,l’auto si è capovolta più volte: nonostante le ferite riportate nella carambola, il conducente ha poi tentato la fuga, ma è stato intercettato dagli agenti della Polizia Municipale di Reggio, che stavano andando a rilevare l’incidente.

Il ragazzo, già conosciuto alla giustizia, aveva sottratto sottratto la 500 degli anni 70′ dal parcheggio di via Pansa e ha cercato di darsi alla fuga verso la zona industriale di Mancasale. In via Beretta, all’altezza di una curva a gomito ha perso il controllo dell’auto ed è finito nei campi che costeggiano la strada: un classico.

Alcuni residenti messi in allarme dal rumore hanno chiamato i soccorsi e il giovane, pur ferito e sanguinante, ha cercato una via di fuga a piedi.  Alla vista dell’auto della Polizia è scappato attraverso i campi, ma poco tempo gli agenti lo hanno bloccato. All’interno dell’utilitaria è stato ritrovato un cellulare con la sim card intestata al fuggiasco. A carico del ventottenne sono scattate due denunce :una per furto d’auto e l’altra guida senza patente. Il ferito medicato al pronto soccorso del S.Maria Nuova ha riportato lesioni guaribili in 25 giorni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.