Stazione, derubato reggiano in partenza per le vacanze. Agente Polfer in borghese arresta il ladro (polacco)

10/8/2015 -La stazione ferroviaria di Reggio Emilia, vero suk interetnico e “magnete” capace di attrarre molti malviventi, è stata teatro  sabato mattina di una concitata caccia al ladro conclusasi con l’arresto di un borseggiatore che aveva appena derubato del portafoglio un professionista reggiana, in partenza perle vacanze con la fidanzata. L’arrestato è M.S., polacco di 37 anni, condotto in carcere con l’accusa di furto aggravato in concorso. E’ ancora uccel di bosco invece il suo complice.

Il fatto è avvenuto sabato mattina, dieci minuti a mezzogiorno, al secondo binario: il giovane reggiano stava per salire sulla vettura di testa di un regionale veloce diretto a Bologna, per raggiungere l’aeroporto Marconi e partire per le vacanze insieme alla fidanzata. Mentre saliva, una persona lo ha distratto offrendosi di aiutarlo con i bagagli. In qual momento, un altro gli ha sottratto il portafoglio.

Il professionista ha iniziato a gridare e a chiamare la polizia, inseguendo il ladro in fuga nel sottopassaggio. Alle urla è intervenuto con prontezza un agente della Polizia ferroviari, in borghese e fuori servizio, che dal primo binario si è lanciato nel sottopassaggio in tempo per bloccare il polacco ancora con la refurtiva in mano. Il ladro è stato arrestato e il portafoglio è stato restituito al giovane, che è così potuto partire con la morosa.  Le indagini continuano per identificare il complice.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *