Interpump, nuova acquisizione in Brasile. Continua la marcia di Montipò verso il miliardo di fatturato

31/8/2015 – Continua la marcia della Interpump di Fulvio Montipò, con l’obiettivo dichiarato di superare il miliardo di fatturato nel 2017. Interpump Group ha concluso l’acquisizione del 100% di Osper, con sede a Caxia do Sul (Brasile), una delle più importanti società brasiliane di produzione e commercializzazione di prese di forza e cilindri oleodinamici per la quale era stato firmato a maggio 2015 un contratto preliminare, successivamente modificato per consentire al gruppo di Calerno, quotato in Borsa nel segmento Star,  di possedere il 100% delle attività brasiliane.

Il prezzo pattuito è stato pari a 21,7 milioni di reais (circa 6,2 milioni di euro). Il prezzo pagato al closing è stato pari a 10,5 milioni di reais (circa 3 milioni di euro). Dei restanti 11,2 milioni di reais (circa 3,2 milioni di euro) 1,2 milioni di reais saranno pagati in 60 rate mensili di 20 mila reais, mentre 10 milioni di reais costituiscono la garanzia per eventuali indennizzi connessi a passività potenziali che dovessero sorgere nella società acquisita e saranno pagati, al netto di eventuali indennizzi, entro il 15 agosto 2021.

L’operazione rientra nella strategia di concentrazione delle attività del Gruppo in Brasile, che si concluderà presumibilmente nel terzo trimestre 2015, con la fusione delle società brasiliane (Interpump Hydraulics do Brasil, Takarada, Walvoil do Brasil, e Osper) in un’unica entità giuridica che prenderà il nome di Interpump Hydraulic do Brasil e con lo spostamento delle produzioni in un unico stabilimento. Questa operazione – sotolinea una nota del gruppo – “permetterà importanti sinergie industriali e farà di Interpump Hydraulics do Brasil il leader brasiliano nella produzione di prese di forza che potrà inoltre contare su una ampia gamma di prodotti per le diverse applicazioni oleodinamiche”.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *