I carabinieri scoprono piantagione di marijuana a ridosso del parco di Roncolo. I contadini si danno alla macchia

21/8/2015 – Oltre 20 piante di marijuana altre fra uno e  due metri, 4 new jersey “segnalatori” in plastica per uso stradale, 2 bidoni da 200  litri, un tubo in plastica da irrigazione lungo mezzo metro e un temporizzatore automatico per irrigazione.

E’ il bilancio di un sequestro operato dai Carabinieri della Stazione di Quattro Castella che, in un area boschiva posta ai piedi del parco naturale di Roncolo hanno scoperto una piantagione di marijuana,  realizzata con criteri “professionali” in una radura insediata a ridosso di in un laghetto del parco.

La rigogliosa piantagione di marijuana scoperta dai carabinieri a due passi dal parco di Roncolo

La rigogliosa piantagione di marijuana scoperta dai carabinieri a due passi dal parco di Roncolo

Sono in corso indagini indagini a carico di ignoti in ordine al reato di produzione e coltivazione di sostanze stupefacential fine di identificare i “contadini” che hanno curato amorevolmentge la piantagione.

I carabinieri hanno perlustrato la zona ha seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini su alcune presenze ritenute sospette.

Da qui il rinvenimento di quella che è subito apparsa come una  piantagione di marjuana in piena regola: i militari hanno tenuto sotto controllo la zona nella speranza di intercettare i coltivatori. Servizi che non hanno prodotto i risultati auspicati giacché nonostante la prolungata attesa nessuno si e’ fatto vivo. Da qui la rimozione delle piante sottoposte a sequestro che ora saranno analizzate di laboratorio necessarie per accertare il tasso di principio attivo della canapa.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.