Cpl Concordia, accordo per la cassa integrazione in deroga. La coop dell’inchiesta tangenti ancora fuori dalla white list

26/8/2015 –  Accordo per la cassa integrazione in deroga per circa 70 lavoratori della Cpl Concordia, il colosso cooperativo travolto dall’inchiesta sugli tangenti per la metanizzazione di Ischia e di altri comuni. L’accordo è stato siglato oggi dalle parti sociali nel corso di un incontro in Regione. Firmato anche il verbale di intesa di massima per l’accordo ministeriale Cig straordinaria.
“La Regione sta seguendo in primo luogo la tutela dei lavoratori, e il tavolo di oggi è stato convocato proprio per garantire la disponibilità di tutti i tipi di ammortizzatori sociali – ha spiegato l’assessore  Palma Costi – Tutte le parti hanno auspicato che l’azienda, così rinnovata nel gruppo dirigente e supportata dai tre commissari prefettizi, sia messa quanto prima nelle in condizione di essere riammessa alla white list e poter partecipare ai bandi di gara degli enti pubblici”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.