Ligabue al Campovolo, è già aria di megashow

Luciano Ligabue

Luciano Ligabue

28/7/2015 – Un appuntamento alla vigilia del concerto-evento di Ligabue ‘Campovolo – La festa 2015’, due treni speciali per i fan, una zona tende nell’area e 31 punti di ristoro. Il battage è cominciato da tempo, e Si conoscono già alcuni dettagli del mega-show del rocker di Correggio in programma il 19 settembre nella grande arena dell’aeroporto di Reggio Emilia. Venerdì 18 ‘Aspettando Campovolo’ raccoglierà i primi fan dalle 15 a mezzanotte nel ‘Liga Village’. Cancelli e biglietteria apriranno alle 8 del 19 settembre.
ligabue manifesto

Be Sociable, Share!

9 risposte a Ligabue al Campovolo, è già aria di megashow

  1. il raspismo ve la canta lui ora........... Rispondi

    29/07/2015 alle 08:21

    in 200mila per ligabue in 20 per alberto.

    Albero agazzani se non muorira’ dopo il tremendo incidente di una settimana fa’ lo si rivedra’ come minimo un po’ menomato.

    Dicono che dietro l’aspetto da dandy si nascondesse in realta’ uno stretto parente di kaiser sosa…..mah…puo’ essere la vita’ e’ piena di esseri luminosi che brillano di luce malvagia basta guardare l’intero clero e stalin

    Pero’ ligabue auscultato per l’ennesima volta da 200mila bovini elettrici..noooo..e’ segno di un cervello che al confronto quello spappolato di alberto e’ un computer ultimo modello.
    I concerti live retaggio di una societa’ tribale ed involuta con ideologie accennate alla chitarra all’organo con segnaletica linguistica assai a livello zero sono un abitudine da reprimersi un’usanza deleteria e controproducente che nel mondo evoluto non puo’ esistere piu’.

    Laddove la massa si raccoglie per celebrare qualsiasi cosa dal papa al calcio dall’invasione della polonia a ligabue fa’ danni; danni celebrari irreversivili come un’enorme incidente stradale che termina con la testa collettiva contro un enorme e durissimo cordolo.

    Alberto ha poche speranze di tornare come prima di rivedere e riascoltare i suoi amati quadri e le sue amate arie verdiane.
    Alberto e’ inciampato da solo contro il cordolo di una rotonda messa li’ per rallentare la marce dei mezzi auto e moto fino ad un piano lumaca assai improbabile per uno dei migliori critici italiani d’arte. Forse valido per i cattocomunisti di via settembrini pestapiano e parla poco come da indicazioni del parroco capocircolo,

    Alberto va’ veloce e le canzoni di ligabue lo annoiano con tutti quei decibel sprecati e quel pattume che prima e dopo coprira’ questa reggio in questa italia ormai finita.

    All’inizio di via settembrini c’e’ un cartello che indica la velocita’ massima da perseguire…30….forse in africa forse nel deserto del ghibhli forse laddove la civilta’ e’ ferma da sempre o si e’ fermata….30… come in certi quartieri di manchester mi dicono…30 e alberto andava magari solo ai 50 …in una rotonda con marciapiede invisibile ha sbattuto la “vespa piu'” dei luna pop ed ora e’ lassu’ temporaneamente in cima all’universo col suo karma in braccio a vedere le formiche rock riempire i prati colmi per ilcorreggese gia’il correggese non il Correggio.
    Una civilta’ evoluta non puo’ ammettere che migliaia di persone abbiano lo stesso gusto per il lezioso il rassicurante il contenuto intravisto appena
    200mila per 38 euro consentiranno al correggese di farsi un altra vacanza in yacht con la seconda giovane moglie mezza infermiera e mezza guru…..giusto….la musica si deve pagare il lento esaurirsi dell’intelligenza umana non ha prezzo quindi perche’ soffermarsi davanti a uno spettacolo raccapricciante di poveri amanti della melodia low coast che battono le mani per i soliti accordi combinati nel solito modo dal solito ragioniere di provincia….. La cultura quella vera e veritiera e’ in rianimazione a parma e il costume piu’ o meno barbaro trionfa al campovolo. E allora? dov’e’ il problema ? l’individuo? il soggetto primo o primario? siamo in una societa’ di massa raspolitik sveglia…..si vive si ama si parla si canta si viaggia si fuma si scopa si legge si corre si condivide si urla si vota si studia si caga si urina si cade si prega si bestemmia tutti maledettamente tutti insieme uniti incollatti fusi….pero’…bovini..elettrici….di marinettiana memoria…..ricordatelo bene…tenetelo a mente….nelle vostre menti plurali…………………si muore soli.

  2. Verrà la morte.. Rispondi

    29/07/2015 alle 09:04

    …e ‘avrà’ i nostri karma.
    Oppure noi ‘avremo’ sia la morte che il nostro karma, risolto in meglio.
    Non ci sono: sconti, assoluzioni, idoli, trombette, banali clangori, e ridicoli applausi per nessuno.
    Si tratta invece Qui,nel profondo di noi stessi, di passare molto oltre, non di farsi le solite pippe millenarie, aderendo inconsapevolmente a soluzioni gratta&vinci.

    ‘E’ una questione di qualità’.
    Cantava un altro. Quello ascoltabile.

    • Pierluigi Rispondi

      29/07/2015 alle 09:19

      Infarto in trattoria: Verrà la morte e avrà i tuoi gnocchi (Gino Patroni)

      • Verrà la morte.. Rispondi

        29/07/2015 alle 09:30

        Infarto a letto : Verrà la morte e avrà la tua gnocca.
        Mia 😉

        • Pierluigi Rispondi

          29/07/2015 alle 09:37

          Da antologia, complimenti!

          E’ l’insostenibile leggerezza della fellatio… (Mia)

          • Verrà la morte..

            29/07/2015 alle 15:47

            La goccia che fa traboccare il karma…:)

  3. clarissa Rispondi

    29/07/2015 alle 09:25

    forza alberto abbasso il concerto!

  4. annalisa euro Rispondi

    29/07/2015 alle 09:49

    guardate che il concerto di ligabue costa 50 euro
    altro che una vacanza con la barca. qui si comprano due ville ai caraibi i piccioncini di correggio.

    • Verrà la morte.. Rispondi

      29/07/2015 alle 15:47

      una più una meno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *