Nove chili di marijuana venduti su internet: arrestato a Reggio il tedesco che ha inventato l’Ali Baba della droga

4/6/2014 – E’ a suo modo un innovatore: si è applicato all’e-commerce non per vendere scarpe o vestiti, ma  per spacciare droga a domicilio e in questo modo ha venduto almeno 9 chili di marijuana a 300 clienti su internet.

Ieri sera la Polizia ha messo le manette ai polsi del cittadino tedesco Michael Thielen, di 33 anni, ricercato in Germania per aver venduto stupefacenti attraverso la rete. Thielen viaggiava su un’auto con targa spagnola insieme a un’altra persona, quando è stato fermatoa Reggio Emilia da una Volante nel corso di un  controllo di routine.

Thielen, attualmente residente in Spagna, ha subito dichiarato di trovarsi in Italia per motivi di lavoro. L’uomo, ad una prima verifica è risultato del tutto sconosciuto, ma un riscontro più approfondito ha permesso di accertare che su di lui gravava un ordine di cattura emesso dall’autorità giudiziarie tedesca, che lo accusa di aver messo in piedi un innovativo sistema di vendita di stupefacenti tramite internet con pagamenti in accredito e consegna via posta della merce.

I primi accertamenti delle autorità tedesche hanno consentito di accertare che almeno 300 utenti hanno fruito del “servizio” e che, complessivamente, sono stati venduti oltre 9 kg di marijuana. Thielen, dopo l’identificazione è stato associato alla locale Casa Circondariale. 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.