Molestie sessuali: due ragazzine minorenni vittime di maniaci

14/6/2015 – In poche ore due ragazzine minorenni hanno subito molestie sessuali  a Reggio Emilia. La Polizia nella giornata  di venerdì ha denunciato alla Procura un sessantenne, della Provincia di Modena, che ha praticato atti osceni davanti a una minorenne di nazionalità cinese. E’ accaduto intorno alle 5 al parco delle Paulonie: il porco non l’ha passata liscia grazie ai servizi di controllo nell’ambito della campagna Parchi sicuri promossa dalla Questura di Reggio con la collaborazione della Polizia municipale.

L’altro caso di atti osceni è avvenuto in un condominio di Reggio Emilia, protagonista un pensionato reggiano di 80 anni che si è esibito in atti di autoerotismo di fronte alla figlia minorenne della vicina di casa, che era affacciata al balcone. L’uomo ha cominciato a parlare alla bambina, poi si è abbassato i pantaloni lasciandosi andare ad atti che è meglio non descrivere. Tuttavia la madre, rientrando a casa, ha notato dalla strada quanto stava accadendo e ha chiamato i Carabinieri. Da qui la denuncia dell’anziano per atti osceni.

Per quanto riguarda l’operazione Parchi Sicuri, i controlli congiunti Polizia-Vigili vengono effettuati sistematicamente da maggio nel parco del Popolo (centro storico di Reggio) , alle Caprette, alle Paulonie, al parco Cervi (ex Tocci), al campo di Marte, al parco della Rimembranza, all’Ottavi e nell’area verde Santa Maria.  Nel complesso sono stati effettuati 23 servizi e controllate n. 173 persone;  in particolare i controlli effettuati all’interno del Parco del Popolo hanno portato alla segnalazione di tre giovani alla Prefettura di Reggio Emilia come assuntori di sostanze stupefacenti e all’espulsione di tre cittadini extracomunitari di origine tunisina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.