Annalisa Rabitti, consigliera Pd, nuova presidente Fcr. Lascia Sala del Tricolore, al suo posto Giorgio Campioli

17/6/2015 – La consigliera comunale del Pd Annalisa Rabitti, presidente della commissione Welfare,  è la nuova presidente delle Farmacie Comunali Riunite di Reggio Emilia. E’ stata nominata oggi dal sindaco Luca Vecchi, a conferma delle voci ricorrenti da qualche settimana, che ha ne ha dato l’annuncio stamani alla conferenza dei capigruppo.

Annalisa Rabitti presidente Fcr Reggio Emilia

Annalisa Rabitti presidente Fcr Reggio Emilia

Di conseguenza, Rabitti lascia Sala del Tricolore per incompatibilità: al suo posto subentra Giorgio Campioli,già consigliere nella passata legislatura.

Esce di scena Franco Colosimo, presidente di Fcr da parecchi anni, origini politiche nel mondo cattolico e nella Margherita,  nominato a suo tempo dall’ex sindaco Graziano Delrio.

Con la nuova presidente, il sindaco ha rinnovato anche il consiglio di amministrazione dell’azienda speciale di via Doberdò: confermati Sara Paderni e Marco Massari, nuova nomina invece per Riccardo Moratti e Morena Cerlini, che sostituiscono Paolo Cavandoli e Delia Del Sarto.

Con l’arrivo di Annalisa Rabitti, particolarmente impegnata sul fronte delle disabilità, le Farmacie (che già coprono sdervizi di assistenza e trasporto aziendi per conto del Comune), saranno caricate di ulteriori competenze: in particolare a Fcr sarà affidato il progetto Città senza barriere.

Il sindaco ha espresso un caloroso ringraziamento a Franco Colosimo “sotto la cui guida Fcr ha consolidato i risultati storicamente raggiunti sia nel campo farmaceutico che nel campo della produzione dei servizi ai cittadini, continuando ad essere – come da oltre 100 anni a questa parte – una grande azienda, stimata dai reggiani”.

“Il nuovo consiglio di amministrazione – ha aggiunto Vecchi –  raccoglie al suo interno diverse esperienze professionali, compatibili con le esigenze di Farmacie comunali riunite in campo socio-sanitario, farmaceutico ed economico-aziendale. La scelta di Annalisa Rabitti nasce anche da un rapporto fiduciario col sindaco, una scelta orientata a valorizzare una figura giovane, di qualità professionale e politica, ritenuta adatta a guidare il cda per dare continuità all’azienda sia nella gestione dei negozi che nel mercato intermedio del farmaco, ma anche a sviluppare le potenzialità nella produzione di servizi di welfare e nello sviluppo di un importante progetto sociale legato più in generale alle fragilità e nello specifico a un piano strategico dell’Amministrazione che si chiama Città senza barriere”.

Sarà un onore essere la presidente di Fcr, che vanta un management straordinario e che può contare su dipendenti la cui professionalità è riconosciuta da tutti – ha dichiarato a sua voltala neo presidente Rabitti –  Il sindaco, il vicesindaco Matteo Sassi e l’assessore Notari mi hanno chiesto di accettare quest’incarico per portare avanti un progetto che  l’Amministrazione ritiene prioritario in questo mandato. Due gli obiettivi principali: il primo è consolidare al meglio ciò che già oggi le Farmacie realizzano. Il secondo è sviluppare la progettualità sociale delle Farmacie che da 20 anni hanno costruito un rapporto importante con la città, diventando un partner decisivo per il welfare reggiano su vari fronti: minori, disabilità, scuola, anziani. La volontà dell’Amministrazione è coinvolgere Fcr nell’attuazione della progettualità Città senza barriere: Fcr si configurerà come agenzia tecnica, come strumento idoneo per realizzare e rendere concreto tale progetto, che ha l’ambizione di essere ampliato a tutte le fragilità. In questo senso se non avessi accettato, avrei sentito di tradire gran parte del mandato consegnatomi dai miei elettori. Sono grata della fiducia e ritengo di dovermi assumere la responsabilità di dar corso a questo piano: in tal senso il mio impegno sarà massimo”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *