Tragedia a Cavriago: la strada ha ucciso Enea, 19 anni, figlio degli imprenditori Sauro Codeluppi e Angela Gherpelli. Era una promessa degli Hogs

30/5/2015 – Ancora una tragedia, per la quale si può solo maledire la sorte,  colpisce il mondo dello sport, la scuola e l’imprenditoria reggiana. 
La strada ha voluto un’altra vita,  quella di Enea Codeluppi, 19 anni, un ragazzo d’oro di Cavriago, studente dell’istituto Nobili di Reggio Emilia e giocatore di football americano nelle file degli Hogs Reggio.  Enea era figlio di Sauro Codeluppi, imprenditore del settore plastica e Angela Gherpelli anche imprenditrice e titolare della ditta Ghepi insieme alla sorella Maria Cristina, zia di Enea. Maria Cristina Gherpelli è stata presidente dei giovani industrali di Reggio Emilia. 
Il giovane è morto ieri pomeriggio a Cavriago, nella semicurva della provinciale per Montecchio, all’altezza del centro commerciale Pianella: era alla guida di una Yaris Toyota quando l’auto ha paurosamente slittato verso sinistra (non si esclude una foratura o una macchia d’olio) e ha invaso la carreggiata opposta proprio mentre sopraggiungeva un tir Iveco con un container al traino. L’autista ha cercato di evitare l’impatto sterzando a destra, ma inutilmente. L’auto si é schiantata contro la motrice ed è volata di nuovo nell’altra corsia. Per estrarre dalle lamiere il ragazzo, che viaggiava solo, sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Inutili purtroppo i tentativi di rianimarlo. 
Enea, che viveva con i genitori a Cavriago in via Guido Rossa, lascia anche le sorelle Ilaria, Alice e la fidanzata Isabella Pecchini. 
Giocava negli Hogs da un paio d’anni, ed era uno dei ragazzi più promettenti. Aveva anche disputato dei match in squadra senior e aveva avuto la grande soddisfazione della convocazione in Nazionale. Era fermo da qualche tempo per un problema al ginocchio ed era in pieno recupero, in vista della ripresa di settembre. Ma la sorte se l’é portato via. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *