Studentessa di 22 anni cade dalla moto, batte la testa e muore in una strada piena di buche. Lei e il fratello viaggiavano senza casco

4/5/2015 – Era senza casco, e la caduta dalla moto condotta dal fratello, in una strada piena di buche, le è stata fatale. Tragica fine ieri pomeriggio di una ragazza di 22 anni, Marika Sergi, originaria di Casarano di Lecce e abitante a Reggio Emilia, insieme ad alcune amiche, nei pressi dell’ospedale ,dove frequentava il corso di laurea in Scienze Infermieristiche di Unimore. Stava svolgendo il tirocinio, e le mancavano cinque esami alla laurea: tornerà al paese su un carro funebre.

La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio in via Cavazza a Modena. Marika aveva deciso di trascorrere la domenica col fratello Mirko di 27 anni che vive a Modena dove da cinque anni fa l’idraulico.  A un certo punto Mirko e Marika sono saliti sulla Ducati nuova fiammante del fidanzato di Erica, sorella della scomparsa: una moto acquistata solo qualche giorno prima. I due erano giubbotto, la giornata era calda, ma anche senza casco: si erano limitati a un giretto nella zona della casa. All’improvviso Mirko perde il controllo della moto, che va a sbattere contro il palo. Finiscono entrambi a terra, e Marika batte la testa con violenza contro un paletto. I soccorsi non servono a niente. Il fratello è ricoverato a Baggiovara. I residenti denunciano che quel tratto di strada è ridotto in pessime condizioni, pieno di buche.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.