Monili, gioielli e altro: tesoretto sospetto nell’armadio di una badante georgiana. Date un’occhiata sul web

30/5/2015 – La Polizia di Reggio Emilia ha rinvenuto monili di pregio, orologi di marca ed altri gioielli per un valore di 30 mila euro dalla in una borsa riposta in un armadio in uso ad una badante georgiana che lavora in città.

In particolare gli uomini della Squadra Mobile, controllando alcuni pregiudicati georgiani per reati contro il patrimonio hanno accertato alcuni contatti, anomali, con una badante impiegata in città.

Così la Mobile ha effettuato una perquisizine al domicilio della donna, e li ha scoperto il “tesoretto” ammucchiato in una busta di plastica. Il valore dei gioielli, di cui la donna non sapeva individuare la provenienza, risulta del tutto sproporzionato rispetto al reddito della badante. inoltre c’erano anche un iPad con custodia di pelle nera, un  MacBook PRO, di valore elevato e una fotocamera digitale marca Olympus.
La Polizia, ritenendo probabile la provenienza da furti di quanto rivenuto, invitano coloro che abbiano subito un furto di orologi o gioielli di recarsi sulla pagina web della polziadistato/questura di Reggio Emilia/Bacheca (Link http://questure.poliziadistato.it/bacheca/index.htm?ritr=1&cat=1&prov=&data%5Bd%5D=&data%5BM%5D=&data%5BY%5D=&dataritr%5Bd%5D=&dataritr%5BM%5D=&dataritr%5BY%5D=&contact=&rif=&testo=&testoritr=&Submit=++Cerca++) per prendere visione di quanto rinvenuto

Nel caso in cui uno o più oggetti fossero riconosciuti, bsogna inviare una mail all’indirizzo [email protected] allegando la denuncia di furto, contenente la descrizione degli oggetti derubati e possibilmente la loro foto, nonché i recapiti telefonici ; il
personale della Squadra Mobile, visionando la denuncia ed il materiale in sequestro, qualora vi sia corrispondenza provvederà al contatto della vittima del reato al fine di procedere ad un riconoscimento della refurtiva.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *