La Reggiana (0-3) conquista i play-off

“TRIPLETE” DELLA REGGIANA A LUCCA: IL SOGNO PLAY OFF E’ DIVENTATO REALTA’! BRUCCINI, DE GIOSA E PETKOVIC HANNO STESO LA LUCCHESE E REGALATO AI GRANATA GLI SPAREGGI PROMOZIONE.

di Carlo Codazzi
Il sogno play off è divenuto realtà! La Reggiana ha spazzato via tutti i dubbi, le paure e le ansie e si è sbarazzata della Lucchese rifilandole 3 reti grazie ad una prova gagliarda e autoritaria. Con il “triplete” realizzato al “Porta Elisa” Ruopolo e compagni hanno blindato il 3° posto ai danni della Spal e raggiunto i tanto sospirati spareggi- promozione. Il prossimo turno vedrà un derby valido solo per le statistiche tra Reggiana e Spal al “Città del tricolore”. Mister Colombo potrà dare fiato a parecchi dei suoi titolari per preparare al meglio la squadra per i play off.
La partita con la Lucchese si è messa subito in discesa per i granata che sono partiti col piede schiacciato sull’acceleratore passando in vantaggio già al 8’ con un rigore trasformato da Bruccini (il penalty è stato propiziato da Ricci che è stato platealmente sgambettato in pena area toscana). Sì, avete letto bene: rigore segnato proprio da Bruccini che aveva sbagliato un rigore importantissimo contro il S. Marino e che aveva fallito altri tiri dal dischetto in questo campionato in cui la concessione della massima punizione  spesso è parsa più una sfortuna che una nota lieta per la Reggiana. Già in settimana, però, il centrocampista granata aveva annunciato spavaldo che se ci fosse stata l’opportunità di calciare ancora dal dischetto per la Regia avrebbe calciato lui senza alcun problema. Una dimostrazione di carattere e personalità da parte di Bruccini che è stato di parola: ha sistemato la sfera e ha calciato un missile dritto all’incrocio dei pali che non ha lasciato scampo al portiere della Lucchese e che ha fatto tirare un sospirone di sollievo agli “ultras” reggiani sistemati proprio dietro la porta rossonera.
La truppa di Colombo ha anche colto 2 pali nei primi 45’ con Ruopolo (incornata) e De Giosa (punizione) mettendo cattivi pensieri alla folta tifoseria che aveva seguito i granata in terra toscana. Il detto “goal sbagliato, goal preso” spesso si concretizza e lo striminzito 1-0 condito da occasioni sprecate non lasciava tranquilli e sapeva di possibile “beffa” in agguato. Fortunatamente, così non è stato perché Ruopolo e compagni hanno controllato a dovere il tentativo di ritorno dei rossoneri  e cercato con belle azioni in velocità di chiudere il match. Alla mezzora della ripresa sono saltati i nervi a Pagano che, dopo aver subito una sacrosanta ammonizione per un fallaccio commesso a metà campo, ha protestato mandando a quel paese l’arbitro che l’ha espulso per doppia ammonizione. La Reggiana ne ha subito approfittato raddoppiando con De Giosa (il migliore in campo) che ha raccolto in area toscana un cross dalla destra, con uno stop di petto a seguire ha evitato il goffo tentativo di opposizione di Risaliti e, di destro, ha battuto Di Masi. La rabbiosa reazione della Lucchese è stata tutta di nervi ed ha portato all’espulsione del tecnico Galderisi (79’) e di Forte (85’). Evidentemente la frustrazione di Forte è esplosa dopo il “triplete” degli uomini di mister Colombo che hanno segnato il 3° goal con Petkvic abile a tagliare, indisturbato, nell’area rossonera e a trasformare un rigore in movimento con un preciso sinistro rasoterra. 3-0 per la Reggiana e tutti a casa…i granata con in tasca la qualificazione matematica ai playoff.
 
Il tabellino 
LUCCHESE – REGGIANA 0-3 (p.t. 0-1)
MARCATORI: pt 8’ rig. Bruccini; st 32’ De Giosa, 39’ Petkovic.
LUCCHESE (4-4-1-1): Di Masi; Risaliti, Espeche, Calistri, Nolè; Ferretti (37’ st Calcagni), Lo Sicco, Degeri (1’ st Raicevic), Pagano; Scapinello (7’ st Strizzolo); Forte. A disp. Casapieri, Da Silva, Montanaro, Bianchi. All. Galderisi.
REGGIANA (4-3-3): Feola; Andreoni, Sabotic, De Giosa, Mignanelli; Bruccini, Vacca (45’ st Gueye), Angiulli; Ricci (11’ st Parola), Ruopolo (37’ st Petkovic), Siega. A disp. Messina, De Biasi, Messetti, Alessi. All. Colombo.
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli.
NOTE: Espulsi al 29’ st Pagano (L) per doppia ammonizione, al 34’ st l’allenatore Galderisi (L) per proteste e al 40’ st Forte (L) per doppia ammonizione. Ammoniti: Nolè, Di Masi, Calistri (L), Mignanelli, Andreoni (R). Angoli: 6-4 per la Lucchese. Recupero tempo: pt 1’, st 3’
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.