Invasione di abusivi a Novellara: Fantinati chiede agenti in borghese e una campagna contro i prodotti da marciapiede

6/5/2015 – Durante la Fera di San Cassiano a Novellara, si è assistito a una vera invasione di commercianti abusivi: lo denuncia la consigliera di opposizione Cristina Fantinati, capogruppo della Lista Insieme, che chiede all’amministrazione comunale di svegliarsi e prendere provvedimenti “urgenti” per contrastare  l’abusivismo eanche l’accattonaggio molesto durante i mercati.

“Si sono ripetute le solite scene di ogni anno, e quest’anno ancora più che nel passato: i venditori accampati sui marciapiedi, per lo più immigrati senza permesso per l´occupazione di suolo pubblico,  alla vista degli agenti della Polizia Municipale si danno alla fuga per poi ritornare al loro posto alcuni minuti dopo – afferma Fantinati –

Un sottobosco di illegalità che sembra in continua crescita e che va ad aggiungersi ai tanti casi di accattonaggio molesto che si verificano soprattutto nei giorni di mercato”.

“Appare sempre più importante sensibilizzare i cittadini – aggiunge –  Acquistare prodotti di dubbia fattura e provenienza, spesso alimenta gli affari della criminalità organizzata che sfrutta i venditori abusivi, causando un danno economico per i commercianti regolari, un danno e un pericolo per l’acquirente, un danno erariale per lo Stato e per il Comune.

Pertanto chiediamo al Sindaco di Novellara di adottare misure urgenti per contrastare e prevenire il fenomeno, potenziando il servizio di controllo, anche con agenti in borghese e facendo una campagna di informazione e di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica, affinché vengano adottate tutte le più opportune azioni tese ad estirpare e prevenire il fenomeno”.

 

Cristina Fantinati

Capogruppo Lista Insieme in Consiglio Comunale a Novellara

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.