Grasselli fuori dalla Lega Nord. Chi tocca Selvaggia Lucarelli (politicamente) muore

13/5/2015 – E’ proprio il caso di affermare, senza tema di smentita,  che chi tocca Selvaggia Lucarelli ci rimette – politicamente – le penne. La bellissima blogger, scrittrice e opinionista ha compiuto la propria vendetta nei confronti di Giuseppe Grasselli, già candidato sindaco della Lega Nord a Canossa che su Facebook l’aveva insultata con un epiteto volgare e maschilista: “zitta…puttana!”.

La blogger Selvaggia Lucarelli

La blogger Selvaggia Lucarelli

 Lei, che aveva criticato Salvini per le sue affermazioni sulla strage dei 900 migranti morti nelle stive del peschereccio affondato nel canale di Sicilia, ha avuto la prontezza di intervistare Grasselli in diretta alla radio, e ha fatto esplodere il caso a livello nazionale. Salvini ha subito chiesto la testa di Grasselli, e quest’ultimo nel giro di 24 ore, dopo un colloquio col vertice reggiano della Lega Nord, si è ritirato dalla corsa elettorale di Canossa.

Oggi, dopo aver interrotto i rapporti con via dell’Aeronautica, Grasselli si è dimesso definitivamente  dal Carroccio. Lo ha comunicato il segretario provinciale e consigliere comunale Gianluca Vinci.

“La Segreteria Provinciale precisa come Giuseppe Grasselli, dopo la sua rinuncia alla candidatura a Sindaco di Canossa non abbia più avuto contatti con la Lega Nord – si legge in una nota diffusa poco fa – Lo stesso successivamente ha infatti fatto sapere di voler uscire dal Movimento ed ha inviato le proprie dimissioni dallo stesso. Il Movimento Lega Nord – precisa ancora Vinci . non condivide il suo comportamento e la sua leggerezza nell’usare il Social Network Facebook. Nessuna dichiarazione o post scritto da Grasselli è quindi più riferibile alla Lega Nord ma solo al singolo cittadino Giuseppe Grasselli”.

 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Taneto Rispondi

    14/05/2015 alle 20:24

    Cosa c’entra la Lucarelli ? Se il Grasselli si fosse espresso in maniera corretta forse…….

    Beh, non ho un grosso dispiacere. Tanto c’e’ la fila fuori per candidarsi.

    magari e’ tutta una messinscena per andare magari con Forza italia.

    Valli a capire sti pseudo-politici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.