“Devo decapitare 4 ladri!”. Operaio fiorentino con un’accetta bloccato in zona stazione

19/5/2015 – Si è seduto nella distesa  di un bar  in prossimità della stazione  ferroviaria di Reggio Emilia: ogni tanto prendeva dallo zaino un’accetta, e la posava sul tavolo. Due cittadini comprensibilmente allarmati hanno avvertito  una pattuglia di Carabinieri poco distante, che è subito intervenuta disarmando e immobilizzando l’uomo che aveva intenzioni veramente bellicose.

Con l’accusa di porto abusivo di armi i Carabinieri della Stazione di Corso Cairoli hanno denunciato alla Procura reggiana un operaio di 44 anni, incensurato, di Firenze al quale hanno sequestrato l’accetta acquistata poco prima in una ferramenta.

“Aspettavo i 4 ladri che mi hanno rubato 400 euro ieri sera, volevo decapitarli!”. Dopo questa affermazikone l’uomo, evidentemente non del tutto in sé, è stato affidato alle cure dei sanitari del Santa Maria Nuova.

Secondo quanto raccontato ai Carabinieri l’operaio, arrivato in treno ieri sera a Reggio Emilia, aveva incontrato 4 stranieri che l’hanno derubato di 400 euro nei pressi della stazione ferroviaria. Dopo aver pernottato in un albergo del capoluogo ha maturato l’intenzione di vendicarsi. Ha acquistato in una ferramenta l’accetta e poi è andato a “caccia” dei quattro ladri  ma senza riuscire a incontrarli, per loro fortuna.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.