Arrivano i carabinieri, i ladri scappano: fallisce colpo alla cassa ticket dell’ospedale di Guastalla

15/5/2015 – Armati di flessibile hanno fatto irruzione all’interno dell’ospedale di Guastalla, e hanno puntato con decisione  alla cassa ticket cominciandola  a tagliare all’altezza della fessura dove vengono introdotte le banconote. L’intento, ovvio, era di rubare l’incasso. L’allarme giunto al 112 e il tempestivo arrivo dei Carabinieri ha indotto però i malviventi a desistere  dal colpo per darsi  alla fuga. E’ accaduto questa notte all’Ospedale di Guastala dove i ladri, appartenenti al  “popolo” delle  bande dei ticket e delle slot, poco dopo le 2,30, passando per un accesso posteriore, hanno fatto ingresso all’interno dell’ospedale della Bassa reggiana dirigendosi nell’area dove è posizionata la cassa ticket. Quindi utilizzando un flessibile i malviventi hanno incominciato a tagliare  la lamiera della cassa con l’intento di asportarne il contenuto. L’allarme di furto girato al 112 dei carabinieri da un istituto di vigilanza privato ha fatto sì che una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Guastalla si precipitasse sul posto: i malviventi si sono dileguati desistendo dal colpo. Dai primi controlli non sembra mancare nulla. Nel frattempo nell’intera bassa reggiana anche a cavallo con la provincia di Mantova i carabinieri hanno dato corso a una serrata caccia all’uomo: ma ormai i malviventi erano ucel di bosco, anche se a mani vuote.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.