Vivicittà: cinquemila reggiani alla corsa. Podio maschile tutto marocchino, Barbara Bressi prima fra le donne. Brilla la scuola elementare di Rivalta

13/4/2015 – Domenica mattina i reggiani si sono infilati le scarpe da ginnastica e si sono dati appuntamento in centro storico per correre la 32esima edizione di Vivicittà promossa da Uisp con il patrocinio di Comune e Provincia.
La grande festa cittadina di Vivicittà era iniziata sabato pomeriggio con i giochi e le attività sportive ed è proseguita domenica mattina con la corsa per tutti (e senza auto) che ha toccato le 5000 presenze con 350 atleti iscritti alla gara competitiva compensata per la classifica internazionale.
 
Per i numeri e per i valori che rappresenta il vicesindaco Matteo Sassi l’ha definita “Una manifestazione eccezionale per la capacità di coinvolgere generazioni di reggiani in una grande festa cittadina”.
 
A distanza di 30 anni,  per la presidente UISP Silvana Cavalchi, “Vivicittà si conferma un inno al movimento e alla mobilità sostenibile condiviso dalle istituzioni e vissuto a pieno da tutti i reggiani”.
 
Il podio maschile è tutto degli atleti marocchini. La gara competitiva compensata valida per il Gran Prix Uisp di Reggio Emilia è stata vinta da Omar Choukri della MDS Panaria Sassuolo in 37 min 40 sec. seguito da Yassin Bouih dell’Atletica Reggio (38m 48s) e Abderrahim Karim del Traversetolo Running Club. Al quarto posto Eros Baldini del team Corradini (40m 06s) seguito da Taoufik Bazhar dell’Atletica Salcus (40m 59s).
 
Prima classificata tra le donne Barbara Bressi per Self Montanari&Gruzza che ha corso i 12 km in 41 minuti e 40 secondi. Medaglia d’argento a Isabella Morlini dell’Atletica Reggio che ha chiuso in 42m 08s seguita da Manuela Marcolini di ASD Sportinsieme (47m 24s), Elena Malvolti (47m 46s) e Anna Salsi (49m 11s).
 
Vivicittà è stata anche la corsa dei bambini e delle 28 scuole di Reggio Emilia che hanno sfilato con circa duemila bambini accompagnati da genitori, nonni e amici.
Tutte le scuole sono state premiate anche se al top della classifica del Trofeo Scuole ci sono la scuola primaria di Rivalta con 248 bambini, la scuola d’infanzia Robinson con 136 iscritti, il Nido Rodari con 117 bambini e la Don Pasquino Borghi per le scuole secondarie di primo grado con 92 iscritti.
 
Grande soddisfazione da parte dello staff Uisp e in particolare di Paolo Manelli, che ha messo in moto la macchina organizzativa e coordinato la grande squadra di volontari portando al successo un’altra grande manifestazione di SportPerTutti.
 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *