Sospetti abusi sessuali sull’allievo: resta in carcere l’allenatore di basket

LEGGI ANCHE: IL COACH ARRESTATO TEMPESTAVA L’ALLIEVO DI SMS

19/4/2015 – Resta in carcere l’allenatore di basket, un libero professionista di 45 anni, sposato e con una figlia minorenne, accusato di abusi sessuali su un ragazzino di 15 anni, suo allievo nella squadra giovanile che gli era stata affidata da una società sportiva reggiana sino a due mesi fa. 
L’uomo continua a negare disperatamente ogni addebito, ma ieri il Gip Antonella Pini Bentivoglio ha respinto la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal difensore avvocato Alessandro Nizzoli, e ha deciso che l’allenatore deve restare in carcere. La Polizia di Reggio Emilia continua le indagini per capire se si tratti di un caso isolato, o se altri fatti siano accaduti in passato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *