Sorvegliato speciale cutrese viola l’obbligo di soggiorno: arrestato a Cadelbosco. Era senza patente su una Golf priva di assicurazione

19/4/2015 – Un sorvegliato speciale calabrese di Cutro è stato arrestato dai Carabinieri di Cadelbosco Sopra perchè alla guida di un’auto in violazione dell’obbligo di soggiorno nel comune di Reggio. Oltretutto aveva un coltello ma non la patente, e viaggiava senza assicurazione auto. 
L’uomo S.T. 43 anni, risiede a Reggio ed è originario di Cutro. L’altra 
  mattina i Carabinieri lo hanno sorpreso alla guida di una Golf nel centro di Cadelbosco Sopra, che il sorvegliato aveva “raggiunto arbitrariamente”  in palese violazione della misura speciale dell’obbligo di soggiorno nel comune di Reggio Emilia a cui è sottoposto su disposizione del Tribunale di Reggio Emilia. Per questo motivo è stato arrestato con l’accusa di violazione del divieto di allontanamento dal Comune da parte di sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. 
Oltre alle manette il sorvegliato speciale è stato sanzionato con un maxi verbale per aver guidato l’auto senza assicurazione: contravvenzione di 600 euro.  Inoltre è stato denunciato per guida senza patente e porto abusivo di armi essendo perchè in possesso di un coltello della lunghezza complessiva di 15 centimetri e lama di 7 centimetri. Nel corso degli accertamenti è emerso che il 43enne era privo di patente di guida poiché revocatagli nel novembre del 2009 dalla Prefettura di Milano. Dopo la convalida dell’arresto l’uomo è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del processo fissato per giovedì prossimo, 23 aprile. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *