Scandiano: truffa espositori della Centenaria e mette di mezzo un amico

3/4/2015 – Si è presentato agli stand fieristici della mostra Centenaria di Scandiano in occasione della Fiera di San Giuseppe, e ha raggirato alcuni espositori con acquisti di caminetti e stufe costose, pagati con assegni bancari non esigibili in quanto tratti da conti correnti estinti, e firmati ovviamente con nome e cognome di un amico ignaro di tutto.

La merce acquistata su richiesta del truffatore veniva poi consegnata presso l’attività commerciale appena avviata dall’amico, al quale poi addirittura  ha chiesto una mano per trasferire la merce acquistata nel garage di casa. Merce del valore di oltre 5.000 euro che è stata restituita ai venditori, grazie ai carabinieri di Scandiano che l’hanno rinvenuta proprio nel garage del truffatore.

Con l’accusa di truffa e sostituzione di persona i carabinieri della Tenenza di Scandiano hanno denunciato alla procura reggiana un 36enne del posto. Ad attivare i carabinieri sono stati alcuni espositori vittime del furbacchione.

Le indagini dei Carabinieri si sono dapprima indirizzate su uno scandianese risultato essere, almeno sulla carto (fatture e assegni), il responsabile della truffa risultato estraneo. Poi  però l’uomo è risultato estraneo alla vicenda. Si è quindi scoperto che l’indagato sostituendosi all’amico aveva orchestrato il raggiro non andato a buon fine, in quanto i carabinieri gli hanno trovato nel garage di casa tutta la merce acquistata in procinto di essere piazzata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *