Puzza insopportabile a Rubiera: arriva da un’azienda ceramica, e durerà un paio di settimane per una “sperimentazione”

4/4/2015 – In relazione alle proteste per gli odori a tratti insopportabili che si registrano da giorni in diverse zone del comune di Ruberia, giovedì 2 aprile si è riunito il primo tavolo tecnico, convocato e presieduto dal Sindaco di Rubiera,  appositamente creato e formato dai funzionari e tecnici del Comune di Rubiera e di Reggio Emilia, di Arpa dell’Ausl e  della Provincia di Reggio Emilia. Il tavolo tecnico assume carattere permanente con l’impegno a lavorare fino alla definitiva soluzione del problema riscontrato.
 
” Le indagini condotte finora dagli organi competenti hanno comportato anche la raccolta di  campioni di aria raccolti al fine di caratterizzare la natura chimica delle sostanze responsabili degli odori avvertiti – riferisce una nota del Comune – Alla luce dei dati finora raccolti non sono state identificate sostanze che per natura o concentrazione possano rappresentare condizioni di rischio per la salute umana e l’ambiente”.

Tuttavia l’origine della puzza non è ancor certa: sembra che provenga da un’azienda ceramica della zona, di cui il comune non fa il nome. 
 
Sta di fatto che il fenomeno continua, e nonnsi sa cosa fare. 
“Il prolungarsi della situazione – sottolinea il Comune – genera ampio disagio da parte della popolazione che avverte un odore che in alcune situazioni viene descritto come insopportabile: si tratta di un fastidio per il quale deve essere ricercata una soluzione efficace.
 
“Il Tavolo ha quindi convocato e sentito i funzionari di una delle principali aziende presenti nell’area da cui sembra avere origine il problema. L’azienda, le cui emissioni sono conformi ai parametri autorizzati previsti dalle normative vigenti, ha fornito informazioni su una serie di sperimentazioni in corso presso il proprio stabilimento, svolte all’interno di un lavoro condotto da Confindustria ceramiche per la riduzione delle emissioni odorose del settore. Purtroppo le due diverse soluzioni già sperimentate non hanno dato gli esiti sperati, mentre la sperimentazione attualmente in corso necessita ancora di un paio di settimane per essere valutata definitivamente”
 
Il tavolo tecnico “apprezzando l’atteggiamento collaborativo dell’azienda, l’ha invitata a portare a termine la sperimentazione nel più breve tempo possibile ed a riferire degli esiti quanto prima all’amministrazione comunale, analogamente faranno gli organi tecnici competenti presenti al tavolo che seguiranno i lavori”
 
Il tavolo tecnico ha deciso di monitorare la “percezione degli odori”. 
 Per le segnalazioni da parte dei cittadini – che possono essere davvero importanti per “mappare” l’evoluzione del problema a partire dai prossimi giorni – è stato attivato un modulo online specifico sul sito del Comune di Rubiera, www.comune.rubiera.re.it
 
I dati raccolti saranno a disposizione di tutte le autorità coinvolte.
 
 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *