Taxi spaziale, il gruppo di ricerca del professor Dumas
lancia pallone sonda dal campus San Lazzaro

4/4/2015 – Il Campus scientifico universitario San Lazzaro a Reggio Emilia diventa per un giorno una piccola base spaziale.
Nella mattinata di martedì 7 aprile 2015, infatti, il gruppo di ricercatori ERMETE coordinato dal professor Antonio Dumas del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria – DISMI di Unimore, che ha lavorato in questi anni al Progetto europeo Multibody Advanced Airship for Transport,  studiando un sistema non convenzionale di trasporto mediante dirigibili e stazione nella stratosfera, effettuerà il lancio di un pallone sonda proprio nell’ambito del progetto MAAT.

Il professor Antonio Dumas

Il professor Antonio Dumas

Il velivolo comunicherà a terra sia tramite radio che tramite GSM, fornendo preziose informazioni non solo riguardo la conoscenza dell’atmosfera, ma in particolar modo per quanto riguarda la progettazione della traiettoria del feeder, la navetta dirigibile che un giorno – secondo il progetto MAAT – salirà e scenderà trasportando merci e/o persone da terra al cruiser, il dirigibile che starà sempre in quota, e viceversa.
Il lancio e, quindi, l’appuntamento è per le ore 9.30 nella zona antistante il Padiglione Buccola (via Amendola 2) del Campus San Lazzaro a Reggio Emilia, da dove si potranno seguire tutte le fasi di questo lancio, poiché le simulazioni forniscono una previsione di poco più di due ore fra la partenza e l’atterraggio che avverrà a circa ottanta km verso nord/est.

Il Padiglione Buccola del San Lazzaro, sede del dipartimento di scienze e metodi dell'Ingegneria di Unimore

Il Padiglione Buccola del San Lazzaro, sede del dipartimento di scienze e metodi dell’Ingegneria di Unimore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *