Ponte pasquale: 200 pattuglie dei Carabinieri impegnate sulle strade reggiane

3/4/2015 –  A Reggio Emilia e provincia saranno 200 le pattuglie dei Carabinieri impegnate sulle strade dell’esodo nel lungo “weekend pasquale”. Durante i controlli i militari forniranno anche consigli per la sicurezza stradale agli automobilisti in viaggio. 
Si tratta dell’operazione ‘Happy Easter’ che già ieri sta vedendo il dispiego sull’intero territorio provinciale di 70 pattuglie auto per oltre 140 militari impegnati. L’intensificazione del pattugliamento e del presidio sulle strade è volto a garantire la sicurezza e la vigilanza attiva anche per i complessi industriali e nei centri abitati per prevenire furti e truffe agli anziani, e include ispezioni sui locali pubblici per evitare la somministrazione di alcolici a persone che si mettono in viaggio. 
Non mancherà come di consueto l’attenzione sugli anziani per evitare che, durante l’eventuale assenza dei rispettivi cari, rimangano vittime di truffe. Questi i principali obiettivi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia per un primo “antipasto” di maxi controlli, che proseguiranno in tutto il periodo delle festività pasquali. 
In questo “ponte pasquale”, che dal tardo pomeriggio di oggi 3 aprile si protrarrà sino alla mattina del 7 aprile compreso, i Carabinieri reggiani prevedono l’impiego di oltre 200 servizi di pattuglia su auto per le strade della provincia per complessivi 400 Carabinieri.

I Carabinieri invitano i cittadini a segnalare al 112 eventuali irresponsabili condotte di guida. Intanto ricordano agli automobilisti le principali norme di prevenzione insieme al fatto che “autovelox, etilometri, telelaser non andranno certamente in ferie”: 

• far controllare al proprio l’efficienza del mezzo (freni, gruppo ottico, pneumatici, ammortizzatori, etc…);
• aver cura di sistemare accuratamente i bagagli all’interno del bagagliaio evitando di posizionarli all’interno dell’abitacolo o sul vano del lunotto posteriore;
• mettersi in partenza nelle fasce orarie a minor densità di traffico quali quelle serali e notturne ovviamente solo se abituati e ben riposati;
• curare anche l’alimentazione astenendosi dall’ingerire alcolici che rallentano i riflessi e rimanendo comunque leggeri in quanto i pasti abbondanti provocano appesantimento e quindi sonnolenza;
• indossare i dispositivi di sicurezza ovvero le cinture per i conducenti e i caschi per i motociclisti prevedendo di collocare i bambini sino a 12 anni di età negli appositi adattatori;
• in caso di viaggio con animali domestici quali cani e gatti curare il trasporto con gabbie da riporre nel vano posteriore in condizioni di sicurezza;
• per viaggi particolarmente lunghi effettuare delle soste per rigenerare la stanchezza del viaggio;
• viaggiare sempre sintonizzati su emittenti radiofoniche che informano sulla viabilità optando per itinerari alternativi laddove vengano indicate situazioni critiche;
• durante il viaggio allorquando si percorrono autostrade o strade extraurbane ricordarsi di tenere accesi i fari anabbaglianti;
• non utilizzare il cellulare se non muniti di impianto vivavoce o di auricolare ma anche in questo caso limitarne l’utilizzo per evitare distrazioni durante la guida;
• rispettare rigorosamente le norme del codice della strada, in particolare distanze di sicurezza e limiti  di velocità.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *