Rubiera, ordigno bellico nel Tresinaro: martedì la rimozione. Case e fabbricati evacuati per alcune ore

18/4/2015 – Questa mattina il Sindaco di Rubiera, Emanuele Cavallaro, ha emesso una ordinanza urgente a seguito della comunicazione ricevuta dal Genio Pontieri di Piacenza che ha fissato per il 21 aprile, martedì, alle ore 9,30, l’inizio delle operazioni di disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto sul Tresinaro. 
Nello specifico, si tratta di una granata inesplosa probabilmente della seconda guerra mondiale. Nella giornata del 21 aprile 2015, dalla mattina fino alla rimozione dell’ordigno ed alla definitiva messa in sicurezza del sito, saranno adottate specifiche misure di sicurezza: sarà vietato il traffico stradale e di pedoni in via della Chiusa relativamente all’area critica che è stata individuata – tra i 100 e 180 metri dalle operazioni – e verrà vietata la permanenza di persone in alcuni fabbricati in prossimità della zona operativa fino alla cessazione delle operazioni di bonifica. A seconda delle scelte tecniche degli artificieri, si provvederà a evacuare altre strutture comunque preallertate o a spostare l’ordigno in “zona sicura”. Alle persone a cui verrà richiesto di trascorrere alcune ore fuori casa sarà prestata la necessaria assistenza da parte dei servizi comunali, un punto di raccolta sarà attivato a Ponte Luna. Tutti gli interessati verranno contattati in queste ore. Il disagio, comunque, non dovrebbe essere lungo. La zona sarà presidiata da Carabinieri e Polizia Municipale. Eventuali informazioni e domande possono essere rivolte al numero di telefono del Comune 0522 622201 o all’URP 0522 622202.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *