Estradato in Italia l’albanese Danjel Tufa, uno degli assassini di Marco Montruccoli

21/4/2015 – Proveniente da Francoforte sotto la scorta del personale del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia è arrivato questa mattina all’aeroporto di Linate l’albanese Danjel Tufa, 26 anni, residente a Sassuolo arrestato per l’ omicidio di Marco Montruccoli e il ferimento del fratello Matteo.

Resta in Germania, in attesa di estradizione, il complice Fatmir HYKAJ, anche lui di 26 anni,  residente a Modena.

I due  sono ritenuti responsabili della morte di Marco Montruccoli, l’imprenditore di 34 anni  trucidato con 14 coltellate e del tentato omicidio del fratello Matteo,  39 anni, ferito gravemente con 2 fendenti ai polmoni, avvenuti lo scorso 2 febbraio nella casa di Matteo in  via Fausto Coppi alle forche di Puianello (Quattro Castella) . Dopo l’omicidio i due albanesi erano fuggiti con i vestiti ancora sporchi di sangue, rendendosi irreperibili. Grazie alle indagini dei carabinieri il 10 aprile scorso sono stati catturati in Germania, in un’abitazione nell’hinterland di Gronau, con un blitz della Polizia Criminale di Hannover.

Secondo le risultanze dell’inchiesta, il delitto era maturato per il mancato pagamento di una partita di droga, vicendatuttavia  nella quale Marco Montruccoli non c’entrava niente: era andato a casa del fratello per difenderlo, sapendo che era invischiato con figuri disposti a tutto. Matteo Montruccoli è tuttora agli arresti domiciliari.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *