Dopo il multone, Sonia Masini tuona su Fb: “Imbecilli in azione a Castelnovo Monti”.Chi sono?

sonia masini

23/4/2015 – Ancora strascichi della vicenda che ha visto l’ex presidente della Provincia Sonia Masini multata dalla Polizia Stradale di Castelnovo Monti che l’ha pizzicata alla guida della sua Panda con l’assicurazione scaduta da tempo. L’auto è stata sequestrata, ma dopo tre giorni, assicura la proprietaria – regolarizzata l’assicurazione e pagata la maxi multa –  è tornata nella sua piena disponibilità.

Il 16 aprile, nel suo profilo Facebook, Sonia Masini ha scritto di “imbecilli in azione a Castelnovo né Monti, talvolta più insidiosi dei ladri”. Risulta a Reggio Report che una sigla sindacale, ritenendo di aver individuato i destinatari dell’insulto, si sia messa a disposizione dei due agenti della Stradale che hanno multato l’ex presidente, nel caso decidessero presentare denuncia alla Procura. Una domanda sorge spontanea: ce l’ha davvero con loro, Sonia Masini, o piuttosto con altri (magari chi ha soffiato il gossip ai media)? Chi sono gli “imbecilli che fanno più danni dei ladri”? Avversari o compari di partito?  A Castelnovo Monti la caccia è aperta.

 

Il post sulla pagina FAcebook di Sonia Masini

Il post sulla pagina FAcebook di Sonia Masini

Ecco il post nella pagina fb di Sonia Masini

“Imbecilli ancora in azione a Castelnovo ne’ Monti.
Talvolta più insidiosi dei ladri, che almeno periodicamente vengono acchiappati dai valenti carabinieri, pare godano invece di discreta impunità e si sentano pertanto liberi di effettuare frequenti scorribande incuranti dei danni che possono provocare. Hanno alcuni bersagli preferiti, forse per l’invidia o per il complesso di castrazione…
Tra questi bersagli vi è certamente, da anni, la sottoscritta, loro involontario torme…ntone. Così ogni tanto occorre una notiziola, naturalmente in genere falsa o comunque distorta, da far filtrare presso qualche giornale amico ed il gioco è fatto.
In cambio si potrà magari avere una fotina o, almeno, una qualche piccola citazione, il nome o anche solo il cognome… tanto per gratificarsi  dimenticando altre frustrazioni, posto che anche Narciso vuole la propria parte soprattutto negli imbecilli.
Allora: ho dimenticato di rinnovare un’assicurazione per un brevissimo periodo – il mese scorso – per un disguido involontario ben documentabile.
Ho ricevuto una bella multa, con l’affidamento dell’auto che naturalmente non poteva circolare. Ho immediatamente rinnovato l’assicurazione, pagato regolarmente la multa e l’auto è tornata subito disponibile. Sono passati tre giorni.
Naturalmente, e come no, la notiziola è finita, in modo distorto, sul giornale. Immagino che molti cittadini in cerca di lavoro o alle prese con i moltissimi problemi che sappiamo e che non sto ad elencare perché occuperei tutto il web, siano ogni giorno in frenetica attesa di conoscere quel che accade a me, che ora non ricopro alcun incarico pubblico e vivo la vita delle persone normali.
Se girassi in Ferrari e chiedessi di non essere multata allora sì che sarei “figa”.
Invece giro in Panda, pago le multe, non spettegolo in modo malevolo e, soprattutto, dico quel che penso e mi assumo la responsabilità dei miei atti.
Ci dev’essere proprio qualcosa che non va!”.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Umberto Rispondi

    24/04/2015 alle 12:35

    Chi sono ? L’ho chiesto anche pubblicamente al sindaco Bini,a tutela dei propri concittadini ; attendo,fiducioso,riscontro……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *