Delrio, primo giorno da ministro: arriva a Porta Pia in bicicletta. E promette “Lavorerò a stretto contatto con anti-corruzione”

3/4/2015 – Primo giorno di lavoro per il neo-ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio: l’ex sindaco di Reggio Emilia, come nel suo stile, è arrivato questa mattina in bicicletta al ministero di Porta Pia, confernado ai giornalisti la sua convinzione che “piedi e bici sono mezzi eccezionali”.  
Delrio ha subito promesso che lavorerà a stretto contatto con il presidente dell’autorità anti-corruzione Raffele Cantone su tutte le grandi opere con l’obiettivo della trasparenza: “Mi sono sentito stamattina anche con il presidente Cantone, con cui lavoreremo a strettissimo contatto, su Expo, sul Mose, su tutte le grandi opere italiane”.”L’Italia – ha detto ancora – è casa nostra e le opere pubbliche e i soldi pubblici nella nostra testa sono come i soldi privati, anzi di più. Noi dobbiamo lavorare per fare un ragionamento molto trasparente su tutte le cose, per prendere delle decisioni molto condivise, i cui elementi siano a conoscenza di tutti”. afferma inoltre Delrio. Alla domanda su cosa farà adesso, nel suo primo giorno di lavoro al ministero, Delrio risponde: “prendiamo visione di alcuni aspetti burocratici, siamo già al lavoro da parecchie ore”.
E ha aggiunto: “Con un lavoro paziente ma serio metteremo in fila tutte le cose. Noi dobbiamo fare le cose cominciate e portarle a termine”. E fa un paragone: “È come quando si fa un lavoro a casa: nessuno inizia a riparare la cucina e poi la lascia a metà, guarda come vengono eseguiti i lavori,li controlla,fa in modo che i preventivi corrispondano alla spesa finale. Io farò così, come ho sempre fatto anche da sindaco”

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *