Assemblea Iren in via Nubi di Magellano. Vecchi, Fassino e Doria “soddisfatti dei risultati”

27/4/2015 – L’assemblea di bilancio del gruppo Iren, quotato a piazza Affari, si riunisce domani martedì 28 aprile alle ore 11 nella sede legale di Reggio Emilia, via Nubi di Magellano 30 (Sala Campioli).-Oltre alla discussione e approvazione del bilancio consuntivo 2014 e della proposta di dividendo, si procederà alla nomina di un consigliere di amministrazione, già cooptato.

Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi ha espresso con un comunicato il proprio apprezzamento per i risultati raggiunti da Iren. Vecchi partecipato oggi al patto di Sindacato di Iren, costituito dai Sindaci di Genova, Reggio Emilia e Torino. “Nel corso della riunione – si legge in una nota diffusa da Torino e rilanciata da palazzo Civico – si è preso atto con soddisfazione dei positivi risultati conseguiti dalla Società, confermati dai dati di bilancio e dall’andamento del titolo”. Il patto, va da sé, approverà il bilancio.

“E’ stato altresì condiviso –  prosegue la nota – il percorso di maggiore integrazione e coesione territoriale che la società sta perseguendo con l’obiettivo di soddisfare al meglio la domanda dei cittadini e avendo cura di mettere in campo  gli investimenti necessari  per corrispondere alle aspettative di ogni territorio.

Si è inoltre manifestata piena condivisione per gli obiettivi che l’azienda si propone per l’espansione sia dei settori di business, sia delle aree territoriali di mercato con l’obiettivo di accrescere l’efficienza, competitività e qualità dei servizi offerti”.

I dati di bilancio ( Il tavolo No multiutility parla di 42 milioni di perdite potenziali sui derivati) saranno al centro di riflessioni attente, così come la questione degli emolumenti, tornata prepotentemente alla ribalta con le voci rilanciate da un’interrogazione di Forza Italia sulla liquidazione superiore ai 2 milioni di euro riconosciuta all’ex presidente Andrea Viero.

Il fatto nuovo, rispetto al passato, è la saldatura di un fronte politico variegato fortemente critico con le strategie di Iren. Oggi pomeriggio il consiglio comunale di Reggio Emilia ha respinto con 19 voti del Pd e di Sel un ordine del giorno del consigliere Bellentani che chiedeva, alla luce dell’andamento dei conti di Iren, il riacquisto da parte del Comune della rete gas, impiegando a questo fine il ricavato dalla vendita dei titoli della multiutility. Significati il fatto che l’odg ha ricevuto 10 voti favorevoli, vale a dire tutti quelli delle opposizioni (Forza Italia, Bellentani della lista Magenta, Cinzia Rubertelli, gruppo Cinque Stelle, Vinci della Lega Nord) che da settimane fanno fronte comune.

In un post a Reggio Report, Mario Guidetti ha annunciato che domani all’assemblea Iren chiederà pubblicamente spiegazioni sulla liquidazione dell’ex vicepresidente Viero-

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Rispondi

    01/05/2015 alle 14:10

    Il Sindaco Vecchi si e’ mostrato soddisfatto dei lavori svolti in Iren.
    Non si puo’ aprire un dibattito solo perche’ Il Sindaco di un Comune ad alta densita’ malavitosa ravvisa che i lavori Iren sono stati soddifacenti.

    Certo non scrivo per Striscia la notizia, dove l’immagine e’ commercio.

    La realta’ e’ questa:

    Iren ha troppi confliti di interessi, e non lo scrivo io ma si legge pure su “La Voce di Parma”, dove fanno informazione al 10000 %, non disinformazione.

    Con questo tengo a precisare che Iren avrebbe potuto abbassare le spese sulle erogazioni, mentre, sebbene Tutino abbia la chiave su Iren,
    i costi per gli utilizzatori aumentano, e i dividendi sulle azioni Iren calano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.