Treno deraglia, chiusa la Reggio-Sassuolo

27/3/2015 – Treni soppressi sulla linea ferroviaria Tper Reggio – Sassuolo, ritardi sulla Bologna-Milano, disagi per migliaia di pendolari e viaggiatori. Sono le conseguenze immediate del deragliamento xel vagone un convoglio merci avvenuto questa notte intorno alle 2 all’entrata della stazione di Reggio Emilia. 
Il treno, come ha precisato Tper in una pubblicata nel suo sito, “è il merci 691 della società Dinazzano Po proveniente dallo scalo di Dinazzano”. 
Non si registrano vittime nè feriti, ma l’incidente ha impedito l’uscita dei treni che effettuano il servizio passeggeri sulla ferrovia Reggio Emilia-Sassuolo.

“Sono stati soppressi e sostituiti con più autobus tutti i treni del mattino, ad eccezione dei treni 874 Reggio-Sassuolo e 879 Sassuolo-Reggio, che sono stati soppressi e non autosostituiti. L’operazione ha comportato l’impiego complessivo di 7 autobus” 

Le centrali operative di Seta e di Tper – specifica la nota – “sono state costantemente in contatto per organizzare i servizi sostitutivi per limitare i disagi all’utenza. In coordinamento con FER, sono stati affissi alle bacheche delle stazioni e delle fermate degli avvisi che informavano dei disagi e dei servizi sostitutivi. FER ha provveduto a diffondere annunci sonori agli altoparlanti delle stazioni e delle fermate della linea”. 

L’unico carro “sviato” del treno merci era già stato rimosso in prima mattina, e sono in corso le operazioni di ripristino della funzionalità del binario;  i tempi di riavvio del servizio ferroviario saranno noti nel primo pomeriggio.  Un’inchiesta tecnica interna è stata avviata per accertare le causa del deragliamento. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *