Spaccio in montagna, arrestato operaio di Quattro Castella. Aveva in casa 150 grammi di cocaina

 13/3/2015 – È finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un operaio di 43 anni di Quattro Castella, arrestato ieri nel tardo pomeriggio dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Castelnovo Monti.  Nel corso di una perquisizione domiciliare gli hanno sequestrato un etto e mezzo di cocaina suddivisa in dosi di vario peso, un bilancino elettronico di precisione e circa 300 euro ritenuti provento dello spaccio. 
L’uomo è incensurato, ma a lui i militari sono arrivati indagando sullo spaccio di droga tra i giovani della montagna.  Fermato in paese l’uomo è stato sottoposto a perquisizione domiciliare i cui esiti hanno confermato  le ipotesi investigative ih modo incontrovertibile. 
 In un vasetto in vetro, posto in un armadio dello studio e che consegnava spontaneamente ai carabinieri, l’operaio custodiva il bilancino di precisione e una dozzina di dosi già confezionate di varie pesature, del taglio più piccolo di un grammo sino ad arrivare ad un involucro con 89 grammi, per un totale di 150 grammi di cocaina. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *