Sferra un pugno alla ex compagna e le frattura la mascella. Giovane violento arrestato a Massenzatico

31/3/2015 – Un giovane di 28 anni, di nazionalità italiana ha preso a pugni la sua ex convivente, una ragazza di venti anni, straniera, e l’ha mandata all’ospedale con la mascella fratturata. Il grave episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Massenzatico.

La coppia, nessuno dei due ha un lavoro fisso, era entrata in crisi subito dopo la nascita della loro figlia, che ha pochi mesi. I due vivevano separati e ieri, dopo che da venti giorni non si vedevano, si sono incontrati in casa della madre di lui a Massenzatico, per discutere di alcune questioni: ma il colloquio è degenerato in una lite furibonda e in una colluttazione iniziata all’interno della casa e proseguita all’esterno, davanti alla nonna e alla figlioletta. Le grida della nonna hanno fatto intervenire un vicino, che è riuscito a separare i litiganti. Ma, quando tutto pareva passato, l’uomo in un impeto di rabbia ha colpito la compagna con un pugno sul viso, facendola cadere a terra priva di sensi. In ospedale la prognosi è stata superiore ai 20 giorni per microfratture multiple, nel qual caso scatta l’arresto d’ufficio.

Le Volanti della Polizia intervenute sul posto hanno fermato il giovane,  che ha precedenti per reati in materia di stupefacenti: al momento è rinchiuso nelle camere di sicurezza della Questura a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’accusa è di lesioni gravi. La bambina è stata momentaneamente consegnata ai nonni in attesa della guarigione della mamma.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *