Scandiano: piove in biblioteca, i dipendenti mettono in salvo i libri

2/3/2015 – In merito alle critiche sollevate sulla situazione della biblioteca comunale, interviene l’Assessore alle Opere ed all’Ambiente del Comune di Scandiano, Marco Ferri: “Il problema delle infiltrazioni d’acqua nel tetto della biblioteca comunale rappresenta una criticità nota all’Amministrazione comunale, derivante da rotture che si creano a livello dei giunti di dilatazione posti sui compluvi del tetto, e causati dalle fisiologiche dilatazioni della copertura in rame, che reagisce ai forti sbalzi di temperatura estiva e invernale.
In occasione di eventi straordinari, quali abbondanti piogge o intense nevicate, come accaduto il 5 e 6 febbraio scorso, tali rotture si manifestano causando le note infiltrazioni nei locali sottostanti. L’amministrazione comunale ha già acquisito agli atti nei mesi scorsi, ben prima dell’interrogazione del M5S, un progetto di intervento con relativo preventivo di spesa, finalizzato alla impermeabilizzazione del tetto al fine di prevenire tali fenomeni. Tale intervento non potrà comunque essere realizzato prima dell’approvazione del bilancio di previsione 2015, presumibilmente entro l’estate di quest’anno.
Tengo a precisare che tale intervento è tra le priorità dell’Amministrazione comunale. Vorrei anche sottolineare che non corrisponde al vero quanto sostenuto dai consiglieri del M5S sui danni al patrimonio librario, che in occasione degli ultimi eventi ha riguardato solo rare eccezioni.
Questo minimo impatto sul patrimonio librario è stato reso possibile anche dal lavoro dei dipendenti in servizio presso la struttura, che hanno monitorato la situazione in modo costante, anche di sera e nei giorni festivi, unitamente al personale dell’ufficio tecnico del comune; a tutti questi va il mio personale ringraziamento. Spiace infine rilevare che i consiglieri del M5S abbiano manifestato osservazioni sui giornali, con anche alcune inesattezze che si potevano evitare, ancor prima di ascoltare le risposte che verranno date in consiglio comunale”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *