Mezz’etto di cocaina sequestrato dalla Mobile. Manette a due spacciatori d’annata: la loro base era un camper

27/3/2015 – Un bel sacchetto con mezz’etto di cocaina e sei  palline “neve” (altri sei grammi) sono stati sequestrati dalla Squadra Mobile di Reggio Emilia nel pomeriggio di ieri, nel corso di un’operazione che ha portato all’arresto in flagranza di due spaccia incalliti: Francesco Tartarelli, 63 anni, e il magrebino Ahmed Salim di 40 anni, detto nel giro “motorino” perchè lavora, per così dire, sempre a piedi o su due ruote, pedalando ad alta velocità. 
La base dello spaccio era il camper di Tartarelli, notato da tempo a Reggio Emilia e che ieri era in sosta nella zona di via Adua. La sorveglianza dei ragazzi della Mobile ha permesso di documentare l’attività di spaccio. A un certo punto dal camper è uscito il magrebino che ha inforcato la bicicletta ed è andato non molto lontano, sempre in via Adua, dove ad attenderlo c’era un’auto con alcune persone a bordo. È avvenuta una contrattazione e Salim è tornato al camper sempre in bici. 
Prima gli agenti hanno fermato l’auto, e lì hanno trovato le sei palline di coca. 
Poi hanno atteso fuori dal camper sino a quando non hanno messo le manette ai polsi di Tartarelli e di Salim. Nel mezzo è stato trovato il sacchetto con   50 grammi di cocaina.

Da all’inizio dell’anno sono trenta gli arrestati droga dalla Squadra Mobile di Reggio Emilia, di cui sei per spaccio di cocaina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *