La polizia si apposta a Regina Pacis e intercetta mezzo chilo di hascisc. In manette straniero pregiudicato e correggese incensurato

 
17/3/2015 – Ieri sera la Squadra Mobile di Reggio Emilia ha tratto in arresto B.K. 34 anni, residente a Reggio Emilia, con numerosi precedenti penali (gli è stato rifiutato il permesso di soggiorno) e L.M. incensurato di 28 anni e residente a Correggio, colti in flagrante in città mentre si scambiavano circa mezzo chilo di droga.
Gli agenti si erano appostati per uno specifico servizio antidroga in seguito a numerose segnalazioni di cittadini residenti in zona Regina Pacis.
Erano passate da poco le 20  una Renault Clio con tre individui a bordo fermarso in prossimità di una zona buia e si osservava: ne è sceso  L.M.  che andato verso l’ingresso  di una palazzina ove, ad attenderlo, vi era B.K.. Lo scambio tra i due veniva osservato dagli agenti, mentre L.M. ritirava un pacco voluminoso consegnatogli da B.K., che  riceveva in cambio delle banconote, fatte scivolare subito nella tasca sinistra del giaccone.
Dopo essersi salutati,  L.M. tornava verso la propria auto e si affrettava a mettere nel bagagliaio la merce acquistata, dopodiché ripartiva.
A quel punto una squadra della Sezione Antidroga e Crimine Diffuso ha bloccato la Renault Clio, mentre un’altra si occupava di B.K.: la merce oggetto di scambio consisteva in 467.45 grammi di hascisc suddiviso in quattro panetti e due pezzi (in possesso di L.M. nel bagagliaio della propria auto) in cambio di 1090 euro, trovati nella giacca indossata da B.K..
L.M. aveva inoltre 1.4 grammi di eroina, mentre accertamenti successivi hanno permesso di accertare che lo stesso deteneva presso la propria abitazione tutto il kit necessario per suddividere in dosi la droga acquistata.
Entrambi sono stati arrestati per spaccio di sostanza stupefacente.
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *